Home Recensioni Video Vader - And Blood Was Shed In Warsaw

Vader
And Blood Was Shed In Warsaw

Terza uscita in formato dvd per i nostri amici polacchi, i quali dopo l’uscita nel 2006 di “Impressions In Blood”, cercano di mantenere vivo l’attaccamento dei fans offrendo a tutti la possibità visionare, se non di rivivere, lo speciale concerto tenutosi a febbraio di quest’anno nella loro capitale. Una band come i Vader la si può criticare per alcune scelte non sempre felici fatte durante la loro lunga carriera ma non bisogna ignorare il fatto che stiamo parlando di un gruppo che ha fatto storia, che suona da oltre vent’anni e che ha portato in giro e tenuto alto l’onore del death metal nudo e crudo per tutti questi anni. Si, perché la loro proposta musicale fondamentalmente non è mai cambiata: death metal senza tanti fronzoli né compromessi. E’ così che i loro fans degli esordi li hanno sempre voluti ed è così così che loro sono rimasti. Sembra quasi che il loro motto sia: coerenza innanzitutto.
Non so se questa concezione sia un bene o un male, visto che la musica è fatta dagli uomini e gli uomini per loro natura si evolvono, senza contare che stiamo vivendo dei repentini cambiamenti nelle varie correnti del metal; ma loro a questi vari influssi sembrano essere immuni.
Incessanti ed imperituri, sono riusciti a superare la morte dello storico batterista "Doc" Raczkowski. Il loro death seminale è potente e granitico con riff d’impatto dal lontano sapore thrash, e una batteria volentissima; devastanti e potenti nel loro incedere non potevano non colpire al cuore i fan dell’estremo.

And Blood Was Shed In Warsaw” presenta una scaletta di tutto rispetto, ottima risulta la scelta dei Vader di riproporre brani dalle loro maggiori uscite: a cominciare dalla song “Dark Age” presa da “The Ultimate Incantation”; “Sothis” che proviene dall’ep omonimo (presente anche in “De Profundis”); “Silent Empire” e “Blood Of Kingu” presenti nel già citato “De Profundis”; “Carnal” e “Black To The Blind” situate nel full “Black To The Blind”; “Wings” e “Cold Demons” stanti in “Litany”; “Epithaph” è invece l’opener di “Revelation”; “Out Of The Deep” prima track di “The Beast”; “Para Baellum”, ”This Is The War”, “Lead Us”, “What Colour Is Your Blood” rappresentano i 2/3 dell’ep “The Art Of War”; “Shadow Fear”, “Helleluya!!! (God Is Dead)”, “Predator”, “Warlords” presi dall’ultimo “Impressions In Blood”.

Insomma, un concerto a tutto tondo che vuole farci capire chi erano e chi sono ora i Vader. Chicche sono la presenza inanzitutto di “Wyrocznia” canzone cover di una band polacca che vede la presenza sul palco del bassista dei Behemoth e del cantante/chitarrista dei Vesania e poi l’inserimento di due video: “Sword Of The Witcher” prodotto per il gioco “The Witcher” e “Helleluya!!! (God Is Dead)”.

La Metal Mind non ha lesinato in contenuti speciali, inserendo anche photo gallery, un’intervista a Peter e cose classiche come discografia e storia della band.
Le riprese sono buone, a volte sembra di essere nel locale dove è avventuo il concerto, insomma permettono di apprezzare al meglio la scena.
Devo ammetere però che viene cambiata un po’ troppo spesso inquadratura e punto di vista, il che fa risultare il tutto abbastanza frammentario e un po’ fastidioso alla vista.
L’audio è discreto ma non ottimale, insomma per una band di questo calibro si poteva fare di meglio.
Finisco col dire ma è cosa legata probabilmente solo alla copia in mio possesso: il dvd non è stato correttamente “visto” dal lettore di casa e la visione risultava abbastanza "difficile" anche sul pc (lo sfondo era “pixelloso”).

70/100


Peter: Voce, chitarra
Mauser: Chitarra
Novy: Basso
Daray: Batteria

Anno: 2007
Label: Metal Mind Productions
Genere: Death Metal

Tracklist:
01. Intro
02. ShadowFear
03. Sothis
04. Helleluyah!!! (God Is Dead)
05. Warlords
06. Silent Empire
07. Blood of Kingu
08. Out of the Deep
09. Carnal
10. Dark Age
11. Black to the Blind
12. Intro: Para Bellum
13. This Is the War
14. Lead Us
15. What Colour Is Your Blood?
16. Epitaph
17. Cold Demons
18. Predator
19. Wings
20. Wyrocznia

Sito web:
Vader
Vader @MySpace

 

Banner

Recensioni underground più lette

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.