Home Recensioni Live Gamma Ray - Roma, Ciampino, 31 Marzo 2014 Orion

Gamma Ray
Roma, Ciampino, 31 Marzo 2014 Orion

Roma, Ciampino, 31 Marzo 2014 - Orion
Tornano i Gamma Ray nella Capitale a supporto del nuovo album, posticipato per il drammatico incendio nello studio di Kai Hansen, ma la band è ancor più motivata e si avvalgono di due ottime band italiane per accompagnarli e parlo degli Elvenking e dei Rhapsody Of Fire. Gli Elvenking dimostrano, come sempre, di essere una band molto professionale e riescono in circa 30 minuti di concerto, a far apprezzare al pubblico sia i loro brani più conosciuti che alcuni che faranno parte del nuovo lavoro di prossima uscita dal titolo “The Pagan Manifesto” che uscirà il 9 maggio, come “Evenlegions” e “Moonbeam Stone Circle”, che fanno ben sperare! Poi “The Loser”, “Runereader”, “The Divided Heart” e “The Winter Wake”. Il fascino del loro power metal sono proprio le incursioni nel folk, grazie al violino sempre presente di Lethien, ma non mancano i robusti riff e gli ottimi assoli chitarristici di Rafahel e di Aydan, il tutto supportato dalla voce di Damna. 


ELVENKING

E' poi la volta dei Rhapsody Of Fire, dopo un breve cambio di palco e “Vis Divina” apre le danze e subito si vede una band compatta, professionale e capace di dar vita ad un spettacolo di grande spessore. Fabio Lione è accolto da una vera ovazione ed in tutta la durata del concerto riesce a dare il meglio di sé, dimostrando, se ce ne fosse ancora bisogno, di essere veramente un grande singer a livello internazionale. Il concerto scivola via senza stancare per circa un'ora e tutta la band , oltre a Fabio, offre una performance impeccabile e molto professionale, grazie alle orchestrazioni tastieristiche di Alex Staropoli, ad una portentosa ed anche tecnica sezione ritmica formata dai fratelli Holzwarth e da un chitarrista, Roberto De Micheli, che di certo non fa rimpiangere Luca Turilli, grazie ad un chitarrismo ancora più virtuoso e neoclassico. Scorrono così via brani come “The March Of The Swordmaster”, “Dark Wings Of Steel”, “Down Of Victory” ed ancora la bellissima “Lamento Eroico”, con un grandissima performance vocale di Lione. Bravi, sicuramente il momento migliore di questa lunga serata.



RHAPSODY OF FIRE

Ora è la volta della band di Kai Hansen, i Gamma Ray, penalizzati però da varie pecche tecniche, l'audio non sempre è perfetto e questo sicuramente mette una piccola nota negativa nel loro show, ma Kai Hansen ha alle spalle una carriera quasi trentennale e da vero professionista riece a coinvolgere tutti i presenti. Ma, andando per ordine, la base preregistrata di “Bad Reputation” di Joan Jett, scalda gli animi, ma i Gamma Ray preferiscono iniziare il concerto con quello che è uno dei loro brani più ambiziosi della loro lunga carriera e parlo dell'articolata “Avalon”, estratta dal loro ultimo lavoro “Empire Of The Undead”.


GAMMA RAY

Poi tutta la band prova ad infuocare la platea con una serie di ottime songs, come “Hellbent”, la gloriosa “Heaven Can Wait”, con un Kai Hansen che sembra sempre migliorare come singer ed ancora “Tribute To The Past”, “Time For Deliverance”, “Land Of The Free”, l'assolo di basso e batteria ed un bis eccellente con “To The Metal” e “Send Me A Sign”. I Gamma Ray sono una band che porta alto un genere molto amato come il power metal e che dal vivo riescono a coinvolgere tutti i presenti, con ottime performance professionali, anche quando alcuni problemi tecnici potrebbero minare il loro sound. Una graffiante notte metal a Roma!!


GAMMA RAY

 






ELVENKING:
Damna
: Voce
Aydan: Chitarra
Rafahel: Chitarra
Lethien: Violino
Jakob: Basso
Simohn: Batteria

RHAPSODY OF FIRE:
Fabio Lione
: Voce
Roberto De Micheli: Chitarra
Alex Staropoli: Tastiere
Alex Holzwarth: Batteria
Oliver Holzwarth: Basso

GAMMA RAY:
Kai Hansen:
Voce e chitarra
Henjo Richter: Chitarra e tastiere
Dirk Schlachter: Basso
Michael Ehré: Batteria

Data: 31/03/2014
Luogo: Roma - Ciampino - Orion
Genere: Power Metal

Setlist Elvenking:
01. The Manifesto
02. The Loser
03. Runereader
04. Elvenlegions
05. The Divided Heart
06. Moonbeam Stone Circle

Setlist Rhapsody Of Fire:
01. Vis Divina
02. Rising From Tragic Flames
03. Land Of Immortals
04. The March Of The Swordmaster
05. Unholy Warcry
06. Dark Wings Of Steel
07. Lamento Eroico
08. Holy Thunderforce
09. Dawn Of Victory
10. Reign Of Terror
11. Emerald Sword

Setlist Gamma Ray:
01. Welcome
02. Avalon
03. Hellbent
04. Heaven Can Wait
05. Tribute To The Past
06. Razorblade Sigh
07. Time For Deliverance
08. Pale Rider
09. Drum & Bass Solo
10. Blood Religion
11. Master Of Confusion
12. Empire Of The Undead
13. Rebellion In Dreamland
14. Land Of The Free
15. Man On A Mission
Encore:
16. To The Metal
17. Send Me A Sign 

 

 

 

Banner

Recensioni underground più lette

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.