Home Recensioni Masterpiece
Masterpiece

Dave Brubeck
Two Generations of Brubeck

StampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Martedì 13 Febbraio 2024 08:55

Ecco l'album che mai ci si aspetterebbe da uno come Dave Brubeck: messa in piedi una band assieme a i suoi tre figli (Darius al piano, Chris al basso e Dan alla batteria), chiamato a sé uno stuolo di musicisti di prim'ordine (tra i quali, è appena il caso di citare Chick Corea e Dave Mason), Brubeck confeziona un album nel quale rivisita alcuni standard e propone nuove composizioni partorendo un capolavoro che oscilla efficacemente tra impostazione classica e nuove tendenze (si parla dei primi anni '70).

Leggi tutto...

 

Triumph – Allied Forces (40th Anniversary)

StampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Martedì 13 Febbraio 2024 08:55

Il quinto album dei canadesi Triumph, uscito originariamente nel 1981, viene oggi celebrato in occasione del quarantennale con questo magniloquente cofanetto edito dalla Round Hill Records che include quattro vinili (tre lp e un 45 giri), un booklet di 24 pagine, due poster di dimensoni differenti, la riproduzione del tour book e del pass, la copia delle liriche scritte a mano riguardanti tre brani.

Leggi tutto...

 
 

Hoelderlin
Hoelderlin

StampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Lunedì 12 Febbraio 2024 08:55

Gruppo prog tedesco largamente sottovalutato che nasce nel 1963 dalla ceneri dei Beatkids, cover band di Beatles, Rolling Stones e Shadows.

Leggi tutto...

 

Blackfoot
Highway Song Live

StampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Sabato 20 Gennaio 2024 06:55

La perfetta commistione tra hard rock e rock sudista è racchiusa tra i solchi di questo incredibile live. 
Assieme a band come Outlaws e Molly Hatchet, alla fine degli anni '70, i Blackfoot (per tre quarti composti da indiani pellerossa, da cui il moniker), imbevono di adrenalinico hard rock la formula dei Lynyrd Skynyrd (due membri della band avevano militato in questi ultimi nel biennio 1970-1971), forgiando la nascita di un nuovo genere che riesce ad accontentare in un solo colpo i rustici sudisti statunitensi e i primitivi metallari europei.

Leggi tutto...

 
 

Crosby, Stills, Nash & Young
4 Way Street
Expanded Edition
Record Store Day 2019

StampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Giovedì 18 Gennaio 2024 06:55

Esce in sole 9.000 copie, in occasione del Record Store Day 2019, l'edizione expanded in 3 vinili di questo titolo storico ed essenziale, originariamete pubblicato in doppio LP.

Leggi tutto...

 

Pat Metheny Group
Live In Concert

StampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Martedì 16 Gennaio 2024 06:55

Edito nel 1977 dalla divisione statunitense della ECM, "Live In Concert" (numero di catalogo Pro 030) fu destinato alle sole stazioni radiofoniche ed è oggi oggetto di forte interesse da parte dei collezionisti più accaniti giacché, oltre ad essere l'unica espressione dal vivo del Pat Metheny Group in quartetto, anticipa di ben 6 anni la pubblicazione di "Travels", considerato, di fatto, il primo live ufficiale della band, in quel disco estesa a cinque elementi grazie alla presenza del percussionista Nanà Vasconcelos.

Leggi tutto...

 
 

B.B. King
Now Appearing at Ole Miss

StampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Domenica 14 Gennaio 2024 06:55

Se c'è un disco da consigliare a chi volesse avvicinarsi per la prima volta al chitarrista blues per eccellenza, questo è senza dubbio "Now Appearing at Ole Miss" registrato nel 1979 e pubblicato l'anno successivo.

Leggi tutto...

 

Pink Floyd
Umma Gumma

StampaE-mail

Scritto da Bartolomeo Varchetta Venerdì 12 Gennaio 2024 06:55

Chi pensa che tutta la musica possa essere ascoltata indifferentemente in qualsiasi situazione, si sbaglia di grosso. I cultori musicali, ovvero gli ascoltatori incalliti, lo sanno bene, anche se a volte lo dimenticano.

Leggi tutto...

 
 

Yes
Fragile

StampaE-mail

Scritto da Salvatore Siragusa Mercoledì 10 Gennaio 2024 06:55

Un anno è trascorso dall'uscita di "The Yes album", un anno di successi per gli Yes, un anno che ha portato Jon e compagni in testa alle charts britanniche,

Leggi tutto...

 

Miles Davis
Kind Of Blue

StampaE-mail

Scritto da Paolo Marchegiani Lunedì 08 Gennaio 2024 06:55

Viene registrato in sole due giornate di sessioni: il 12 di marzo e il 22 di aprile del 1959, costituito da composizioni che la band non aveva mai avuto modo di suonare assieme prima di quel momento, immediatamente furono trasportate sul vinile le prime ed uniche realizzazioni dei cinque pezzi che generano questo che senza alcun dubbio può essere definito un vero capolavoro.

Leggi tutto...

 
 

Pagina 4 di 21

Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.