The Fence
Everyday

Band veneziana la cui musica risulta in bilico tra rock e pop con evidenti aspirazioni legate ad un immediato impatto, grazie anche ad una notevole attenzione per la melodia.

Il target sembra quello giovanile ma la cura dedicata agli arrangiamenti ed una certa articolazione di fondo delle composizioni, mai prevedibili, piuttosto mature nel complesso, potrebbero coinvolgere anche un pubblico adulto.
Se ci è permesso perseguire intenti propositivi, la voce sembra molto talentuosa ma il passato di autodidatta del cantante sembra talvolta emergere in alcuni brani, dove si percepisce una certa acerba attitudine. Al chitarrista spetta la palma d'oro: la sua prestazione è molto buona ovunque, sia nella ritmica, che tradisce talvolta un retaggio cultrale attinto pari pari dalla compagine dura (come in "Everlasting love"), sia nella solista, che pare guardare con attenzione al prog, pur sporadicamente (si ascolti, in tal senso, "At night everything changes", ove lo stile palesato nel corso del solo omaggia chiaramente i Porcupine Tree).
L'apprezzamento che esprimeremo per l'opera seconda, ne siamo sicuri, sarà privo di riserve.

anno: 2019
label: New Model Label/Audioglobe
genere: rock, pop rock

tracklist
01. The plan
02. Haunted by ghosts
03. Everyday
04. Aeroplane
05. Delirium
06. Stars
07. Everlasting love
08. I never see you
09. The spell
10. At night everything changes

Alessandro De Palma: voce
Matteo De Biasi: chitarra, voce
Claudio Falcaro: basso
Alessandro Tagliapietra: tastiere
Federico Favaro: batteria



Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.