Mått Mūn
Cosmography

L'album d’esordio di Mått Mūn, al secolo Mattia Menegazzo, celebra gli anni ‘80 più sintetici.
Quest'opera è intrisa di synth e drum machine e profonde sonorità in bilico tra ipnotismo ritmico e pop artificioso.
L'opera non dice nulla che non sia stato già detto in passato ma appare interessante, quantomeno in termini di doverosa celebrazione di antiche testimonianze sonore.
Discorso a parte merita "Zero", pezzo caratteizzato da un delicato arpeggio di chitarra acustica e, successivamente, da archi piuttosto magenitici. Ciò non impedisce al brano di assumere un atteggiamento più aggressivo nel ritornello che rende il risultato di insieme certamente coreggioso ed interessante.
Caldamente consigiliato a chi ha apprezzato l'ala oltranzista di quel particolare decennio sonoro.

Tracklist
1. Catalizer
2. E-motional
3. Ellipsis
4. Zero
5. Love Positronic
6. Nebula
7. Untouchable
8. Spectrum
9. Hypersonic
10. Universal Beating Heart

 



Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.