We Were Promised Jetpacks
The More I Sleep The Less I Dream

Gli scozzesi We Were Promised Jetpacks sono oggi al quarto album, registrato tra il Minor Street di Philadelhia e il Long Pond nella Hudson Valley, New York.

Il disco offre sonorità in bilico tra post-rock (“Impossible”, “Someone Else’s Problem”) e indie rock (“Repeating Patterns”, “Hanging In”) e si caratterizza quale prova della loro accresciuta maturità compositiva ed esecutiva, talvolta riflessiva e malinconica, più raramente grintosa, ma sempre elegante e ottimamente prodotta.

 

Non sembra esserci nulla di nuovo, invero, e talvolta lo spirito di gruppi di 15-20 anni fa aleggia pericolosamente (tra tutti, i Coldplay, nei momenti più quieti), ma il disco è onestissimo e si ascolta bene, al punto che l'utente è naturalmente indotto a spingere più volte il tasto "play", cosa da non sottovalutare.

 

Etichetta: Big Scary Monsters

Anno: 2018

Genere: indie, post rock

 

 

 

band:

Adam Thompson (Guitar/Vocals)

Michael Palmer (Guitar)

Sean Smith (Bass)

Darren Lackie (Drums)

 

 

tracklist

1 Impossible

2 In Light

3 Someone Else's Problem

4 Make It Easier

5 Hanging In

6 Improbable

7 When I Know More

8 Not Wanted

9 Repeating Patterns

10 The More I Sleep, The Less I Dream

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.