Dileo
La nuova stagione

Le buone notizie sono due : intanto, è un lavoro patrocinato da una nuova label, la Dissonanze Records. L’altra è che questo e.p. è una garanzia assoluta del potenziale enorme che può esprimere l’artista in futuro. Scrivere di questi lavori rende ilare anche la penna perché meglio 4 pezzi ben amalgamati piuttosto che multipli vuoti e insignificanti, tanto per allungare il brodo. Dileo va al sodo nel suo fitto passato riversando il racconto con visione introspettiva ma molto aderente alla realtà. Non è un sognatore ad occhi aperti ma un testimone essenziale di vita semplice, in cui sa raggranellare i chicch i di serenità incontrati in itinere esistenziale. La canzone del titolo ha un arpeggio stiloso che va a braccetto con un sound effettato e anomalo ma di buona efficacia e l’intimità narrativa è qui garantita. Poi gioca un ambo col dialetto napoletano: “Li’ aria attuorno” ha inizio piuttosto severo con tastieroni alquanto dispotici ma poi svela l’altra faccia della medaglia , col ritorno alla spazialità contemplativa e in “Ciore ei vierno” Dileo si conferma un raffinato ciarliero che accarezza l’anima con garbata delicatezza e l’arrangiamento scarno fa presa con tanto fascino.

In finale, lascia l’idioma locale con “Inverno”, in cui l’acustica del primo minuto conduce all’apertura verso altre sei corde variegate in un melange che sa distinguersi con pregevolezza e le belle svisate in coda salvano il finale da un piccolo tratto confuso di piatti e voci , che poco c’entra col contesto del pezzo. Ma va detto che aedi pentagrammati come Dileo fan bene alla causa musica, la quale non sta passando propriamente un periodo di forma . E già che “La nuova stagione” porti un gran bel messaggio positivo, esorcizza tanto quel polo di artisti che non fanno altro che rimarcare tematiche nere, come fosse figo parlarne. Fortuna che la pila dell’arte è carica anche sul segno “+” . E noi, quel “+”, non esitiamo a metterlo dopo un bel 8 che ci ha strappato un sorprendente cantautore in salvifica controtendenza.

Year : 2017
Label : Dissonanze records
Genere : cantautorale

TRACKLIST
1 – La nuova stagione
2 – Li’aria attuorno
3 – Ciore ei vierno
4 – Inverno

LINE-UP
Dileo : voce, cori, chitarra acustica, lapsteel
Massimo Sammartino : batteria, percussioni, cori
Daniele Amoresano : cori, basso e chitarra elettrica

 


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.