Il Paradiso degli Orchi
Il Corponauta

Dopo una gestazione durata diversi anni, il Paradiso degli Orchi partorisce nel 2016 “Il Corponauta”, un concept album tratto dall’omonimo romanzo di Flavio Emer, che nei suoi quasi 80 minuti intende scandagliare i rapporti metafisici che intercorrono tra il pensiero allo stato puro e il corpo, suo contrario, suo contenitore, suo limite e non solo.
La band ha certamente le proprie radici musicali nel rock progressivo, non a caso l’album è edito da AMS Records (una divisione di BTF) ed è stato realizzato sotto la guida artistica di Fabio Zuffanti.
Se da un lato certe sonorità della band attingono a piene mani nel rock degli anni settanta con alcuni interventi di flauto squisitamente prog style e certe idee musicali che guardano al passato (pur rimanendo divertenti) come ad esempio il riff che domina la sezione finale di “Il Mondo dei Pensieri”, il Paradiso degli Orchi cerca dall’altro di rendere attuale e moderno un certo modo di fare musica. Le composizioni sono condite con un cantato che suona sempre molto “radiofonico” con un timbro molto gradevole (quasi “pop”), qualche chitarra piacevolmente tagliente ed impregnate di influenze diverse ad ampio raggio.
Degna di nota è la title track “Il Corponauta”, una song in perfetto equilibrio tra tiro rock e soluzioni compositive non scontate che strizzano l’occhio alla new wave di stampo avanguardistico, quasi a rappresentare proprio la dialettica mente/corpo su cui si basa il disco.
Il Paradiso degli Orchi con questo lavoro si conferma un gruppo con ottime capacità e gusto, in grado di regalare arrangiamenti piacevoli con spesso qualcosa di interessante in grado di sorprendere anche ad un secondo e terzo ascolto, tanto nelle sezioni cantate quanto nelle pregevoli sezioni strumentali.
“Il Corponauta” rimane sicuramente un disco rivolto in primis agli appassionati di rock progressivo, ma che, se gli viene concessa l’attenzione che merita, può catturare anche ascoltatori più genericamente rock.

Anno: 2016
Label: AMS Records
Genere: rock/prog

Tracklist:

01. Il Mondo dei Pensieri
02. Il Corponauta
03. Silenzi
04. Specchio
05. Pioggia
06. Volare Via
07. La Stanza dei Ricordi
08. Addio al Corpo
09. Il Volo
10. Deserto
11. Gran Finale

Band:

Sambrici Michele – voce, chitarra, tastiere
Degiacomi Marco – batteria, voce
Corti Andrea – basso
Corti Stefano – percussioni
Fertonani Iran – percussioni, timpano
Sven Jorgensen – voce, chitarra
Andrea Calzoni – flauto, sax

 



Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.