Distinto
C’est la vie

E’ un periodo che alcuni componenti dell’indie-rock band 'Io?Drama'  sono impegnati in escursioni extra-coniugali con altri progetti. 

Il leader Pollio con l’uscita del suo disco solista, mentre il batterista Mamo e il violinista Vito Gatto (qui in veste di produttore artistico) militano anche con i Distinto, combo all'inizio formato da due componenti, poi raddoppiati nel corso degli anni. Nel primo lustro di vita annoverano un altro album e un e.p..

C’est la vie è il secondo lavoro di lunga durata, in cui il gruppo raggiunge una grande completezza d’insieme, una coagulazione artistica apicale, tra magiche ambientazioni e sontuosi livelli scritturali. Si evidenzia, dalle sonorità espresse, che la parte del leone la recitano i due fondatori: Daniele Ferrazzi e Daniela D’Angelo che, rispettivamente, con espressive chitarre e incantevole vocalità sanno abbellire anche i rari momenti d’inciampo. La loro fusione vincente si evince sùbito con l’opener “Il mondo non aspetta”, senza refrain, ma suggestione alle stelle e “Un bel sabato mattina”, entrambe dominate da fitti arpeggi senza sosta e riccamente inebrianti. Chiarisco che non si respira solo dream-pop paradisiaco ma anche freschezza brillante in “Lili d’agosto”, sviluppata su riff semi-stoppati che fanno schioccare le dita con ariose e contenute esplosioni in terra Coldplay. E quando è tempo di rallentare, ti calano un tris di ipnotiche rarefazioni con “Nella mia nuova casa”, “La spesa” e “L’invito”, dove rendono partecipe l’unicorno della copertina, inserendo il suo scalpitio.
Ma, quando c’è troppa sicurezza, l’inciampo è dietro l’angolo con “Me and You”, poiché non aggiunge granché alla miscela del sound, alquanto simile a episodi precedenti. E fortuna che la memoria è corta e ce lo fanno dimenticare all’istante col galoppo e le belle chitarre rampanti di “Vuoto cammina con me” dove l’ugola 'Aris-iana' di Daniela sale in cattedra per guidare con eccellente tecnica e autorità la frenesia ritmica. Con l’epilogo di “Ridi” ci fanno salire in orbita, per rimanere sospesi nella sua evanescenza, che stimola memorie dei primi Bloc Party, con l’elettronica che svetta e rimpalla in chiusura.

Distinto sta per elegante, Distinto sta per diverso, Distinto sta per d’impulso, Distinto è un bel voto e Distinto è il posto che vi riserva l’ascolto (mica in Curva!) C’est la vie è tutto questo e farà parlare di sé per il molteplice senso che incarna la sua grande musica.

 

Anno: 2016
Etichetta: Cane Nero Dischi
Genere: Dream-pop, Alt-Rock

 

Tracklist:
01 – Il mondo non aspetta
02 – Un bel sabato mattina
03 – Lili d’agosto
04 – Nella mia nuova casa
05 – L’invito
06 – Clorofilla
07 – La spesa
08 – Me & You
09 – Vuoto cammina con me
10 –Ridi


FORMAZIONE:
Daniela D’Angelo: Voce, chitarra acustica
Daniele Ferrazzi: Chitarra elettrica, Synth, cori
Ivano Rossetti: Basso
Mamo Iodrums: Batteria
Vito Gatto: Elettronica

 

 

 

 

 


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.