Celeb Car Crash
People are the best show

Fa sempre piacere ascoltare band italiane del calibro di questi Celeb Car Crash: suoni potenti, brani ben costruiti e sorretti da ottimi riff, da una precisa sezione ritmica e intrisi di vocals accattivanti; questa è la ricetta della band, nata nel 2012 grazie all’unione di musicisti già membri di diverse band (tra le quali spiccano gli ottimi Lena’s Baedream) e con all’attivo un album, un ep, il primo posto in un importante concorso musicale nazionale e una fortunata cover del tormentone “Drinking In L.A.” dei 'Bran Van 3000', per la quale si sono complimentati coi nostri gli stessi membri della band canadese.

Il quartetto, tramite un hard-rock moderno che spazia tra punk, post-grunge, alternative rock anni ’90 ed echi new-metal, riesce a confezionare una dozzina di piacevoli song, indovinando anche possbili hit, come nell’ottima e invidiabile terna iniziale.
La chiusura, affidata alla ballad “Nearly In Bloom”, mette in luce le qualità vocali di Briganti e l’anima intimista del quartetto, che si candida così a realtà competitiva italiana grazie a un lavoro curato in tutto e per tutto, non per ultima l’originale veste grafica, realizzata con la collaborazione del visual artist cinese Maleonn.

Anno:2016
Label: 1981 Records
Nazione. Italia
Genere: Alternative Rock

Tracklist:
01. Let Me In
02. Because I’m Sad
03. The Whereabouts
04. Outdone
05. Hello, ‘Morning
06. Murder Party
07. January
08. Enemy’s Desire
09. Stereo (The Body Of Christ)
10. Hangin’ On A Rope
11. Nothing New Under The Sun
12. Nearly In Bloom

Formazione:
Nicola Briganti - voce e chitarre
Carlo Alberto Morini – chitarre e cori
Simone Benati - basso
Michelangelo Naldini - batteria

 


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.