Plastic Light Factory
Hype

I “Plastic Light Factory” sono la dimostrazione concreta che la musica possa fare a meno dei confini. 
La band mantovana, infatti, pubblica il primo EP intitolato “Hype” che, grazie alle sonorità contenute al suo interno, avvicina il nostro paese alla grande isola d’oltremanica.
Le cinque tracce si appropriano di un sound tipicamente british ispirato a gruppi come “Arctic Monkeys” e “Franz Ferdinand” davanti ai quali i tre ragazzi non sfigurano affatto.
“Hype” è un album sognante in cui respirano chitarre dal suono patinato, riverberi sensuali, ritmiche trascinanti ed una voce sopraffina. Un caleidoscopio di musica e colori che riporta la mente agli anni novanta quando sui prati inglesi sbocciava il britpop avvolto da una delicata spensieratezza.
Il primo lavoro dei “Plastic Light Factory” non brilla certo di originalità ma splende comunque di luce propria: una luce accesa dall’indiscutibile bravura compositiva del trio lombardo che flirta abilmente con le sette note musicali seducendo l’ascoltatore.

Anno: 2016
Label: Autoprodotto
Genere: Paisley Pop

Tracklist:

01. Colour Of The Morning
02. Oceanic Trench
03. Little Adventures
04. Robin
05. Jakiteko

Formazione:

Moritz Meyns: chitarra, hog, electric sitar, voce
Alessandro Belletti: basso, hog, rhodes, mellotron e cori
Andrea Zanini: batteria e cori

 



Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.