Leonardo Buonaterra
Impronte

Anche Vicenza è patria di bravi cantautori e tra questi c’è anche Leonardo Longhi, in arte Buonaterra che, dopo un paio di e.p. ed un album digitale, si ripresenta sul mercato in formato fisico con “Impronte” contenente tre brani.

Si evince subito che in lui c’era un’evidente urgenza di far conoscere questi pezzi, puntando anche sull’ elegante packaging, in prevalenza tipico dei full-lenght. Evidentemente Leonardo, già da questo dettaglio non trascurabile, vuole far capire quanta importanza dà alle sue tre creature, incorniciandole con molta cura per offrire una piccola strenna al pubblico che lo acquisterà. E’ senz’altro un cantautore molto preparato, ed ha spaziato in vari stili militando, prima in tante cover-band e dedicandosi, poi, all’approfondimento del canto, migliorandolo alla grande. Tecnica e contenuti non dozzinali mettono in evidenza la gran capacità di Buonaterra di trasmettere emozioni sin dall’inizio di “Gioco d’equilibrio” con campanellini delicati e un crescendo che raggiunge il suo apice nel messaggio finale : “…il resto è attesa” e che, in definitiva, è uno dei segreti della vita.

Si prosegue con “Tra le labbra e la voce” in cui il dolce tormento di riempire il famigerato foglio bianco è, per ogni artista, croce e delizia. E’ senza dubbio il pezzo più intimista di “Impronte”, che esce per la intraprendente etichetta sarda La Stanza Nascosta di Salvatore Papotto e vanta collaborazioni di prestigio: da Vincenzo Messina a Diego Corradin, entrambi, da tempo, nel giro dei Big. Chiude l ‘allegra “Nuove stagioni” dove il reggae al confine con lo ska rappresenta decisamente una bella sorpresa e lascia all’ascoltatore l’ossessiva riflessione “il tuo sorriso bagna il mio limite….”, quasi a voler sancire che una sana seduzione subita possa annegare le nostre catene, andando oltre le nostre possibilità. Se, come dice Leonardo il resto è attesa, lo attendiamo volentieri alla prova di un intero album, perché il nostro cantautorato ha decisamente bisogno di tornare su questi livelli di qualità.

 

 

 

Label : La Stanza Nascosta

Year : 2016

 

Tracklist:

1 – Gioco d’equilibrio

2 – Tra le labbra e la voce

3 – Nuove stagioni

 

Formazione:

Leonardo Buonaterra : Voce, chitarra

Vincenzo Messina : Arramgiamenti, chitarra elettrica, basso, tastiere

Diego Corradin : Batteria

Adriana Ester Gallo : Violino

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.