SynlakrosS
Death Bullets for a Forajido

Band di origine spagnola, i Synlakross ritornano con questa seconda incisione all’insegna della modernità più spinta.
Quello dei Synlakross è un death metal melodico fatto di contrasti, nel senso che nella matrice heavy strumentale vengono incastrati intermezzi soft vocali di stampo gothic-symphonic metal che a volte lambiscono i confini della musica ambient.
La vocalista Patricia Pons si riconferma all’altezza della situazione, mostrando notevole versatilità nel passare dal “growl” al melodico con estrema disinvoltura, donando quel tocco di originalità alla formazione e ricoprendo un ruolo che generalmente non viene riservato al gentil sesso.
Rispetto al precedente “Melodichrome” del 2013 nel quale le sonorità erano più genuine e le strutture erano meno frenetiche ma più studiate, in questo “Death Bullets for a Forajido” sono però evidenti alcune scelte avanguardistiche che, a favore dell’elettronica, non valorizzano certo la manualità dei musicisti.
L’incisione punta certamente ad un pubblico giovanile più vasto, ma a mio avviso perde terreno nei confronti dei musicofili che guardano alla sostanza più che all’apparenza.
Soprattutto nelle prime tracce sono riscontrabili ripetizioni, non solo ritmiche, che certamente non giovano al giudizio tecnico sull’opera, ma va dato atto che l’album è scorrevole e gradevole per tutta la durata, senza impegnare troppo l’attenzione (il che non sempre è un bene).
Rispetto all’album precedente siamo quindi di fronte ad un cambiamento che non mi sento di condividere a pieno, fermo restando che il mio è il giudizio è quello di chi ha sempre creduto in una elettronica al servizio del musicista più che al suo fianco.
Il giudizio finale è comunque positivo e l’album merita di essere ascoltato e sicuramente apprezzato.

Formazione:
Pablo Fuentes “Roronoa”: basso
Tiko Martínez: batteria
Iván Muñoz: chitarra
Patricia Pons: voce
Horacio Bort: chitarra

Tracklist:
01. Attack on Train
02. Curly Wolves
03. Billy the Kid
04. Death Valley
05. Gold God
06. Just One Shot
07. Shadow Lady
08. Shooting at Dawn
09. Cimarron
10.  Bleeding Kansas

 


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.