Blackmail Of Murder
Giant's Inheritance

Non è passato nemmeno un anno da “The Endless Stare” che i bresciani “Blackmail Of Murder” fanno uscire il loro secondo lavoro intitolato “Giant’s Inheritance”.
Si può subito affermare che il nuovo album è senza dubbio convincente sotto ogni aspetto e va sicuramente a competere con lavori di band più blasonate senza sfigurare. L’impronta lasciata dal quintetto è quella di un metalcore melodico che al primo ascolto mi ha ricordato il sound dei tedeschi “Caliban” e dei californiani “As I Lay Dying”, forse leggermente meno cattivo.
“Giant’s Inheritance” è un fiume in piena che travolge qualsiasi cosa trovi sul suo percorso, a dimostrarlo sono pezzi come la title track, “Void Around”, “Grey” e la prepotente “Cult of Ignorance” che strabordano potenza sonora supportata da un groove vocale trascinante e notevoli accelerazioni ritmiche.
Il sound è massiccio e granitico nonostante la presenza di venature più morbide rappresentate dalle parti melodiche di “Never Enough”, “Morning Lights”, “Across The Bay” e “Worlds Beyond” che accrescono il valore del disco.
A lasciare un’ombra di perplessità è la ballad “Whisper” che, malgrado sia un buon pezzo orecchiabile, affievolisce il fuoco vivo ed incontrollabile soffiando una fredda brezza melodica di stampo adolescenziale, ma per fortuna le fiamme non si spengono.
I “Blackmail Of Murder” sfornano un album super, maturo e variegato che costruisce il suo punto di forza sull’immediatezza e sull’adrenalina scaturita dall’energia incessante che la band emana dagli strumenti perfettamente coesi e dall’invidiabile voce di Claudio Olivari.
“Giant’s Inheritance” merita un voto alto quanto il volume a cui bisogna ascoltarlo!

Anno: 2016
Label: Indiebox Music @ 360
Distribuzione: Self SRL
Genere: Metalcore

Tracklist:

01. Giants’ Inheritance
02. Never Enough
03. Void Around
04. Morning Lights
05. From Somebody To No One
06. Across The Bay
07. Whisper
08. Worlds Beyond
09. Grey
10. Cult Of Ignorance  

Formazione:

Claudio Olivari: voce
Davide Sgarbi: chitarra
Antonio Proietti: chitarra
Alex Castellini: basso
Fabio John Nassa: batteria

 



Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.