Old Sparky
Digital Diaries 1998-2015

Lavoro antologico retrospettivo per il cagliaritano Fabio Desogus. Un disco che attraversa vari momenti della sua carriera con un filo conduttore sonoro che collega tutti i brani del lavoro. Un’elettronica che si ricollega al grande patrimonio del rock progressivo tedesco e ad una certa psichedelia anni 70.

Le sonorità sono scure già dal primo brano “Dusk Lady” , un incedere monolitico di basso sorregge “Apnea” , prosegue il viaggio nelle sonorità dark su “Lighthouse Part I”, mentre “Car Crash” si appoggia ad una ritmica meccanica che si avvale di suoni rumoristici. “1310” ha un incedere quasi darkwave, “Devil's Advocate” è costruita su una linea di sequencer basso dal sapore Moog , “New Era” impiega una ritmica quasi electro, “Mirror” che chiude il lavoro è un brano ipnotico carico di suoni analogici che ricordano i suoni cosmici del krautrock.

 

I brani pur essendo di epoche diverse hanno una riconoscibilissima matrice stilistica comune, e si collocano all’interno di un filone di rock elettronico tipico della seconda metà degli anni 70, ovviamente il kraut-rock, ma anche influssi di Vangelis e Jarre e di un certo prog. Il suono di Desogus è scuro e tende a privilegiare soluzioni melodiche drammatiche. E’ distante dalla scena ambient, glitch, idm di nuova generazione, risente di una costruzione compositiva e di una scelta delle soluzioni ritmiche che lo colloca all’interno del rock progressivo. E’ un lavoro che ha come momenti di debolezza l’adesione a formule musicali forse un po’ troppo sfruttate , come punti di forza una forte coesione estetica e un forte interesse per la ricerca sul suono classico dei sintetizzatori.

 

Line up

Fabio Desogus –synths, electronics

 

tracklist

 

 

1. Dusk Lady 05:12

2. Apnea 05:16

3. Lighthouse Part I 06:28

4. Car Crashes 02:43

5. 1310 05:39

6. Devil's Advocate 04:37

7. New Era 05:27

8. Mirror 04:47

 

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.