Hiromi Uehara
Time control

Risalente al 2007, “Time control” rappresenta, a dispetto di quanto sostenuto da alcuni critici musicali, il classico esempio di genere (il Jazz/Fusion), tutt’altro che morto, con ancora molto da dire.
Il disco è il quinto lavoro della prodigiosa pianista giapponese Hiromi Uehara e, per la precisione, il primo pubblicato a nome della formazione “Hiromi's Sonicbloom”. L'artista, a tutt’oggi, conta al suo attivo due album sotto questa denominazione, mentre otto sono a suo nome e uno in coppia con Chick Corea (il live “Duet” del 2008).
Prendendo spunto dal termine inglese “Sonicbloom” - più o meno “fioritura di suoni” - quest’opera può essere definita una vera esplosione di note, dove i quattro strumenti, nella migliore tradizione fusion, si fondono in un susseguirsi di intrecci sonori mai caotici e sempre disciplinati. I quattro strumentisti risultano in perfetto equilibrio senza che nessuno prevalga sull’altro, riuscendo così a combinarsi in una serie di acrobazie musicali.Tecnicismi e virtuosismi non sono mai comunque fini a se stessi e non vanno mai ad appesantire l’ascolto che risulta sempre scorrevole ed esaltante.
La chitarra, suonata da David Fiuczynski, risulta quanto mai incisiva ed al livello della abilissima pianista, mentre la sezione ritmica composta da Martin Valihora alla batteria e da Tony Grey al basso, tiene meravigliosamente il passo dando prova di pulizia e decisione. Ampio spazio viene lasciato ad ogni singolo strumento che, grazie anche all’ottima qualità sonora ed all’eccellente mixaggio, riesce al momento giusto a distinguersi ed a esprimersi in tutta la sua gamma di frequenze.
Piroettando tra le righe del pentagramma, Hiromi mostra inoltre di essere capace di sapersi destreggiare sia con il piano, sia con le tastiere elettroniche, sfoggiando così notevole versatilità e capacità di adattamento. I brani si susseguono così in una serie di armonie e di ritmi, a tratti frenetici, a tratti cadenzati, che non concedono noia neanche all’ascoltatore più navigato.
Un must per gli appassionati di fusion che non resteranno delusi da questa pianista, della quale vale comunque la pena approfondire tutta la discografia.


Tracklist
1. Time Difference
2.Time Out
3.Time Travel
4.Deep into the Night
5.Real Clock vs. Body Clock = Jet Lag
6.Time and Space
7.Time Control, or Controlled by Time
8.Time Flies
9.Time's Up
Bonus track:
10. Note from the past (presente solo nella special edition)


Formazione:
Hiromi Uehara: piano
Tony Grey: basso
Martin Valihora: batteria
David Fiuczynski: chitarra

 


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.