Ypsos
Oltremare

C’erano una volta gli Indaco, fondati da Rodolfo Maltese e Mario Pio Mancini. Dopo una collaborazione pluridecennale, rotto il sodalizio in termini tutt’altro che amichevoli, Maltese resta alla guida degli Indaco, Mancini fonda gli Ypsos e pubblica quasi immediatamente Oltremare, un cd nel quale, su un substrato folcloristico costruito con strumenti della cultura tradizionale mediterranea, egli innesta arditamente chitarra elettrica, basso, sintetizzatore e sax. È arduo recensire questo lavoro: si rischia di generare incredulità nel dire che, in barba alla prassi etnico-mediterranea, l’opera si compone prevalentemente di brani strumentali; che Calì stratìa to fengàri è un pezzo per sole percussioni, zampogna e sintetizzatore; che in Zambìca, la zampogna a chiave suona su una base funky di chitarra e basso, in assenza completa di batteria ma con ritmi scanditi dal tamburello. C’è da chiedersi, infine, come sia possibile che Malika proietti nella testa dell’ascoltatore degli spunti melodici appena sussurrati atteso che nel brano sono suonati solo ed esclusivamente strumenti percussivi. Ma non trasalga il lettore: l’opera contiene anche soluzioni meno ardite, più vicine alla tradizione folcloristica, proposte da strumenti quali il flauto, la mandola, il bouzouki, il violino. Un esordio convincente, coraggioso, assolutamente inusuale anche per un pubblico già avvezzo di etnica, che auspichiamo non passi inosservato (Recensione apparsa sul n. 34, anno 2008, di “Musikbox - Rivista di cultura musicale e guida ragionata al collezionismo”, qui pubblicata per gentile concessione dell'autore).

Band:
Alessandro Mazziotti - flauto, zampogna zoppa, cornamusa, live electronics
Mario Pio Mancini - violino, oud, bouzuki
Leonardo Mattiello - basso, fretless
Federico Stanghellini - chitarra elettrica ed acustica
Andrea Piccioni - percussioni
Gianluca Zammarelli - voce, chitarra battente


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.