La Divina Commedia
Opera Musical
Roma, Teatro Brancaccio, 1-7 apr 2022

Stampa

L'unica trasposizione in musical del più importante poema italiano, la Divina Commedia, viene oggi presentata al pubblico nel corso di una nuova tournée che tocca, per un totale di 8 giorni, anche la città di Roma, nella prestigiosa compagine del Teatro Brancaccio.

A partire dal 2007, anno del suo esordio, la rappresentazione ha vissuto diverse edizioni, registrando numeri impressionanti: oltre 700.000 spettatori in varie location di rilievo, non soltanto italiane, tra cui l’Arena di Verona e il Grimaldi Forum di Montecarlo.
L'opera viene oggi arricchita da un nuovo allestimento teatrale che unisce, alle quattro discipline artistiche tipiche del musical (recitazione, danza, canto e musica), effetti speciali piuttosto magniloquenti, concretizzati da proiezioni multicolorate su imponenti schermi trasparenti, collocati strategicamente a ridosso della quarta parete, perfettamente in grado di donare una maggiore profondità al palcoscenico, consentendo peraltro agli attori una incredibile immersione nella scenografia. Quest'ultima, peraltro, è sublimata da un efficace gioco di luci che proprone un'alternaza di chiaroscuri, che talvolta sembra evocare lo scenario immaginifico tratteggiato dal maestro
Gustave Doré.


Evocata, e non poteva essere altrimenti, la vocazione squisitamente drammatica tratteggiata da Dante Alighieri, parimenti suddivisa nelle tre cantiche, caratterizzata tuttavia da una sintesi espositiva che interessa contesti e personaggi. Impossibile riproporre, infatti, tutte le donne, gli uomini e le creature mitologiche ivi citate, limitate a dieci, ma tutte fondamentali: Francesca,
Ulisse, Pier delle Vigne, Pia De’ Tolomei, Caronte, Ugolino, Cesare, San Bernardo, Matelda, Guido Guinizzelli (non necessariamente in quest'ordine).

A modesto parere di chi scrive, meritano una menzione particolare la voce di Myriam Somma (Beatrice), artista in possesso di una vocalità cristallina che tradisce chiari retaggi lirici, e le capacità interpretative di Andrea Ortis (Virgilio), attore il cui evidente background drammatico risulta magnificamente esaltato grazie al contesto angoscioso e tragico tratteggiato nell'inferno dal Sommo Poeta.



La visione è consigliatissima anche ad un pubblico di giovani, come peraltro testimoniato dagli oltre 450.000 studenti che, ad oggi, hanno assistito all'opera con crescente interesse: una regia non particolarmente repentina (si allude, in particolare, all'ingresso del protagonista nella Selva Oscura e al suo incontro con Virgilio) potrebbe lasciare perplesse le nuove generazioni, abituate a ritmi più frenetici, ma il coinvolgimento di scolaresche perseguirebbe certamente il duplice scopo di promulgare cultura in termini alternativi e di far scoprire il teatro ad una platea notoriamente refrattaria a questa forma d'arte.



Questa recensione si riferisce alla rappresentazione del 1° marzo 2022.

LA DIVINA COMMEDIA - Opera Musical

Musiche di Marco Frisina

Regia di Andrea Ortis

 

Libretto di Pagano/Ortis
Scene di Lara Carissimi
Coreografie di Massimiliano Volpini
Costumi di Lorena Di Pasquo
Disegno Luci di Valerio Tiberi

Il cast
Antonello Angiolillo -
Dante

Andrea Ortis - Virgilio

Myriam Somma - Beatrice

Noemi Smorra - Francesca/Matelda

Angelo Minoli - Ulisse/Guido Guinizzelli

Antonio Sorrentino - Pier delle Vigne

Mariacarmen Iafigliola - Pia De’ Tolomei/La Donna

Antonio Melissa - Caronte/Ugolino/Cesare/San Bernardo


Il corpo di ballo

Maria Caterina

Danilo Calabrese

Fabio Cilento

Elisabetta Dugatto

Rebecca Erroi

Raffaele Iorio

Luca Ronci

Federica Montemurro

Giuseppe Pera

Raffaele Rizzo

Michela Tiero

Alessandro Trazzera


Teatro Brancaccio
Mia Merulana, 244
00185 Roma
whatsapp: 344 1455127


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.