Sherlock Holmes e i delitti di Jack lo squartatore
Roma, Sala Umberto, 18 feb
8 mar 2020

Stampa

 

Il mito intramontabile di Sherlock Holmes continua ad affascinare il pubblico anche nella versione teatrale in scena alla Sala Umberto dal 18 febbraio all'8 marzo. Lo spettacolo "SHERLOCK HOLMES e i delitti di Jack lo squartatore" di Helen Salfas con Giorgio Lupano e Francesco Bonomo e con la partecipazione di Rocio Munoz Morales, basato sull'adattamento di Ricard Reguant e Cata Munar, è ambientato nella Londra del 1888, quando nel quartiere di Whitechappel una serie di orrendi delitti coinvolgono giovani prostitute destando sconcerto nell'opinione pubblica.
L'ispettore Lestrade di Scotland Yard, pressato dai suoi superiori, si vede costretto a chiedere aiuto al famoso detectiv che insieme all'amico Dr. Watson, inizia ad indagare per dare un volto al terribile assassino soprannominato Jack lo squartatore. Le indagini conducono Holmes e Watson ad incontrare una loro vecchia conoscenza: la famosa spia Irene Adler, che si unisce a loro nella ricerca dello squartatore di donne.
Colpi di scena alternati a momenti di suspence costituiscono la trama della scrittura teatrale che accompagna lo spettatore verso un finale a sorpresa ed alla scoperta di una inimmaginabile verità.
Sicuramente di impatto la regia di Ricard Reguant e l'adattamento teatrale per un classico della letteratura rivisitato tra verità e mito, ma perfettamente calato nell'atmosfera nebbiosa della Londra di fine ottocento.
Bravi gli attori protagonisti (Giorgio Lupano/Holmes e Francesco Bonomi/Watson) a caratterizzare il loro personaggio, ma interessante anche la performance del resto della compagnia che si cimenta nell'interpretazione di più personaggi, compresa una improbabile regina Vittoria!
Avvincenti le musiche originali di Pep Sala che fanno da sottofondo allo spettacolo e che vengono riproposte in sala durante l'intervallo, quasi a voler dare continuità alla storia anche nel corso della pausa fra il primo ed il secondo atto.
La Sala Umberto appare poi la location ideale per ospitare le scene originali di La Caja Negra Ta con una raffinata ambientazione di fine ottocento.
L'originalità di questa pièce di teatro che intreccia il mito del personaggio creato dalla penna di Conan Doyle con la realtà di uno dei più crudeli assassini di cui la storia ha memoria, consente allo spettatore di trascorre due piacevoli ed avvincenti ore. Provare per credere.

Valeria Lupidi

 

Sherloc Holmes e i delitti di Jack lo squartatore

Sala Umberto
dal 18 febbraio al 8 marzo

di Helen Salfas

Adattamento: Rica Reguant e Cata Munar
Traduzione: Gianluca Ramazzotti

con 

Giorgio Lupano
Francesco Bonomo
e la partecipazione di Rocio Munoz Morales

e con:
Luciano Roman
Barbara Folchitto
Giada Lorusso
Tommaso Minniti
Giulia Morgani
Emiliano Ottaviani
Marzo Zanutto

Scene originali: La Caja Negra Ta
Costumi: Adele Bargilli
Musiche originali: Pep Sala

Regia: Ricard Reguant


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.