Teatro e altre tendenze

Non ci resta che ridere
Roma, Sala Umberto
14-15-16 gen 2022

PDFStampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Sabato 15 Gennaio 2022 08:40

Teatro Sala Umberto - Home | Facebook

Non tragga in inganno il titolo, che non ha nulla a che vedere con l'omonimo film del 2019.

Leggi tutto...

 

La Banda della Marana, Roma, Teatro Trastevere, 28 dicembre 9 gennaio

PDFStampaE-mail

Scritto da Valeria Lupidi Mercoledì 29 Dicembre 2021 09:39

Chi non ricorda la "banda della magliana" che imperversò a Roma ed Italia per decenni?

Leggi tutto...

 
 

Mistero buffo, Roma, Teatro Parioli, 26 dicembre
9 gennaio 2022

PDFStampaE-mail

Scritto da Valeria Lupidi Lunedì 27 Dicembre 2021 09:05

Riparte la stagione teatrale al Parioli dopo un lungo periodo di stop

Leggi tutto...

 

Colloquio notturno con un uomo disprezzato, Roma, Teatro Trastevere, 16-19 dicembre 2021

PDFStampaE-mail

Scritto da Valeria Lupidi Sabato 18 Dicembre 2021 08:42

Un'esperienza diversa per il teatro: il radiodramma.
Il radiodramma è un testo di tipo teatrale scritto espressamente per la radio. Per il teatro rappresenta una anomalia mancando l'elemento della "visibilita". Lo spettatore, infatti non dovrebbe vedere gli attori e quindi tutti gli elementi collegati alla mimica ed alla fisicità vengono meno.
In questa versione del Colloquio notturno con un uomo disprezzato i due protagonisti (il boia e l'innocente) sono sul palcoscenico, ma è subito evidente che è un adattamento teatrale: l'innocente volta quasi sempre le spalle al pubblico, e la scenografia è essenziale, cupa, quasi invisibile. Nel corso del loro colloquio notturno i due protagonisti riflettono su un tema profondo ed emotivamente coinvolgente: il potere uccide gli uomini ma non può cancellare il loro passaggio nella vita terrena, la loro moralità, la loro intelligenza, ciò che hanno fatto. Un messaggio forte e chiaro che raggiunge lo spettatore obbligandolo ad una riflessione sul concetto di potere, tema molto caro a Durrenmatt. Un boia fermo e calato nel suo ruolo apparentemente insensibile e superficiale ed un innocente che non riesce a gridare la sua incolpevolezza al mondo e nel mezzo un potere forte esercitato dall'alto danno vita ad un testo interessante che affronta argomenti propri ad ogni periodo ed epoca storica e quindi non ha una precisa collocazione temporale. Temi "forti" affrontati con riflessioni sulla società e sul valore della vita e soprattutto della morte. Molto apprezzabile l'interpretazione dei due protagonisti. Affettata e con evidente senso di superiorità la recitazione dell'innocente; profonda e vissuta quella del boia. Spettacolo non da prendere alla leggera, ma sicuramente piacevole e coinvolgente.



Colloquio notturno con un uomo disprezzato

Teatro Trastevere
16-19 dicembre 2021

da Radiodrammi di 
Friedrich Durrenmatt

con
Fabio Galandini
Francesco Siggillino

regia
Fabio Galandini

aiuto regia
Raffaele Balzano

produzione
Mauri Sturno

ufficio stampa
Vania Lai

 

 

 


 
 

Maurizio Battista
Roma, Teatro Olimpico, 14 dic 2021
23 gen 2022

PDFStampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Mercoledì 15 Dicembre 2021 00:59

Maurizio Battista - Roma, Teatro Olimpico, 14 dic 2021 - 23 gen 2022

Leggi tutto...

 

Quarto piano stanza 2, Roma, Teatro Trastevere, 7/12 dicembre

PDFStampaE-mail

Scritto da Valeria Lupidi Sabato 11 Dicembre 2021 08:53

L'Associazione culturale Teatro Trastevere mette in scena dal 7 al 12 dicembre 2021 lo spettacolo Quarto piano stanza 2 di Elettra Zeppi e Francesco Imundi.

Leggi tutto...

 
 

Stasera con Uccio
Roma, Teatro Olimpico, 24-28 nov 2021

PDFStampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Giovedì 25 Novembre 2021 08:16

Dal 24 al 28 novembre 2021, Uccio De Santis porta sul prestigioso palco del Teatro Olimpico lo spettacolo “Stasera con Uccio“, equamente diviso tra monologhi satirici, gag demenziali (spesso rappresentate in coppia ed in trio con gli inseparabili Umberto Sardella e Antonella Genga) e racconti di vita vissuta.

Leggi tutto...

 

Le attrici hanno la data di scadenza, Roma, Teatro Trastevere, 23/28 novembre 2021

PDFStampaE-mail

Scritto da Valeria Lupidi Martedì 23 Novembre 2021 18:13

Le attrici hanno la data di scadenza, la nuova rappresentazione in scena al Teatro Trastevere dal 23 al 28 novembre.

Leggi tutto...

 
 

SAFE, Roma Teatro Trastevere, 5-7 novembre 2021

PDFStampaE-mail

Scritto da Valeria Lupidi Sabato 06 Novembre 2021 09:52

Dal 5 al 7 novembre FMG Produzioni porta in scena al Teatro Trastevere SAFE un'opera scritta e diretta da Federico Maria Giansanti  interpreta da Valeria Wandja (suor Elisabetta) e Gabriele Planamente (Paolo). I due protagonisti sono gli ultimi sopravvissuti ad una epidemia scoppiata in una piccola comunità arroccata in un solitario e isolato luogo montano. 
Lo spettacolo, nato durante il lockdown, affronta il tema della solitudine declinandolo in molteplici sfaccettature e mostrando come un uomo e una donna possano avere approcci totalmente diversi e reagiscano aggrappandosi alla speranza senza mai mollare seppure a volte vacillando (la donna) o lasciandosi scoraggiare dagli eventi e rifugiandosi nell'alcol (l'uomo). In questo alternarsi di momenti di abbattimento e riconoscenza per essere ancora vivi, un ulteriore elemento entra in gioco: la fede della suora. Potranno la paura, la fame, il freddo, il virus sconosciuto far vacillare le convinzioni religiose di suor Elisabetta?
L'opera, vincitrice di molti premi tra cui "Miglior spettacolo" e "Premio del pubblico" al Fringe Festival di Salt Lake City 2020, "Miglior spettacolo internazionale" al Fringe Festival di Pittsburg 2021 e "Miglior regia" al Premio Fersen 2021, è sicuramente di forte impatto emotivo. Lo spettatore, dopo aver vissuto questi mesi di pandemia, non può non ritrovarsi negli interrogativi che si pongono suor Elisabetta e Paolo. Questo virus è una punizione divina? è una prova a cui veniamo sottoposti? ne usciremo? e se si, come saremo dopo questa esperienza? L'autore ci propone delle risposte e gli attori riescono a trasmettere questo messaggio attraverso le parole ma anche i loro movimenti calibrati ed un linguaggio coinvolgente (sfruttando anche qualche piccola inflessione dialettale).
Tutto contribuisce a creare la giusta atmosfera: suoni, ambiente e scena minimale, luci. Effetto finale struggente ma non certo angosciante, irradiato da un flebile raggio di sole.
Bravi tutti nell'affrontare temi così difficili assegnandogli la giusta importanza senza scadere mail nell'angoscia e a volte strappando anche un accenno di sorriso.
Un riconoscimento anche all'organizzazione e al Teatro Trastevere per l'assoluto rispetto delle misure di sicurezza anticovid.


SAFE
dal 5 al 7 novembre Teatro Trastevere

Associazione Culturale Teatro Trastevere

Scritto e diretto da:
Federico Maria Giansanti

Con:
Valeria Wandja
Gabriele Planamente

 

 


 

Canaglie, Roma, Teatro Le Maschere dal 5 al 10 ottobre 2021

PDFStampaE-mail

Scritto da Valeria Lupidi Mercoledì 06 Ottobre 2021 14:03

A Roma, dal 5 ottobre al Teatro Le Maschere va in scena Canaglie, una commedia noire davvero esilarante.

Leggi tutto...

 
 

Pagina 1 di 11

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.