Home Recensioni Masterpiece
Masterpiece

John McLaughlin
Belo Horizonte

PDFStampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Lunedì 09 Gennaio 2017 22:13

Magnifico album in cui è riassunta la summa dell'arte chitarristica dell'inglese.

Leggi tutto...

 

Ezra Winston
Ancient Afternoon

PDFStampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Mercoledì 21 Dicembre 2016 23:19

Ancient Afternoon” rappresenta una conferma del valore tecnico e compositivo del gruppo.
La proposta musicale, ancorché altrettanto valida, appare tuttavia diversificata rispetto al passato. Viene abbandonata quasi del tutto la cupezza che aveva tipizzato l’esordio a favore di una maggiore solarità, percepibile sin dall’iniziale melodia suonata dal flauto, decisamente allegra e briosa, quasi scanzonata.

Leggi tutto...

 
 

Osanna
L'uomo

PDFStampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Lunedì 19 Dicembre 2016 22:27

È prevalentemente un disco di sano hard rock, l’esordio degli Osanna, suggellato da una chitarra massiccia e graffiante, capace anche di creare riff memorabili, e da una base ritmica dinamica ed avvincente.

Leggi tutto...

 

Circus
Movin' on

PDFStampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Mercoledì 14 Dicembre 2016 23:00

Il secondo album degli svizzeri Circus cambia le carte in tavola.
La formula indistinta del primo lavoro viene abbandonata a favore di una presenza decisamente più consistente di ciascuno strumento utilizzato, nonché della voce, stavolta molto chiara.
Anche il genere è definito: progressive puro e di livello elevatissimo, sapientemente condito con un vago sapore jazz, mai fuori luogo, come testimoniato da tutti i brani ed in particolare dalla suite omonima, un brano forte dei suoi 22 minuti di crescendo, atmosfere eteree, improvvise esplosioni sonore.
Una maggiore fruibilità delle melodie proposte rende perfetto il lavoro finale, sicuramente sempre poco commerciale ma destinato a maggior presa sul pubblico.
I primi tre brani “The Bandsman” , “Laughter Laneh”, “Laughter Laneh” iniziano tutti in un modo e finiscono in un altro.

Leggi tutto...

 
 

Donald Fagen
Sunken Condos

PDFStampaE-mail

Scritto da Rosario Francesco Saverio Cafiero Martedì 06 Dicembre 2016 17:39

A sei anni di distanza da "Morph The Cat" è tornato con un nuovo album solista (il quarto) l'ineffabile Donald Fagen.
Il co-leader degli Steely Dan pubblica "Sunken Condos" letteralmente "Condomini affondati".

Leggi tutto...

 

Al Di Meola
World Sinfonia

PDFStampaE-mail

Scritto da Bartolomeo Varchetta Martedì 06 Dicembre 2016 12:46

Incisione il cui titolo ha dato poi il via ad uno dei progetti musicali del virtuoso chitarrista italo-americano (per la precisione i nonni  erano napoletani, come da egli stesso più volte sottolineato in alcune note di accompagnamento dei suoi album e addirittura dal vivo durante  il concerto tenuto al Palapartenope nel 1996 con John McLaughlin e Paco de Lucia) World Sinfonia risale al 1991 e costituisce uno dei più  brillanti album acustici di Al Di Meola.

Leggi tutto...

 
 

Emerson, Lake & Palmer
Tarkus

PDFStampaE-mail

Scritto da Alex Marenga Martedì 06 Dicembre 2016 10:14

Tarkus, uscito il 14 giugno del 1971, è il secondo album  degli Emerson Lake and Palmer.

Leggi tutto...

 

Billy Cobham
Spectrum

PDFStampaE-mail

Scritto da Bartolomeo Varchetta Martedì 06 Dicembre 2016 09:47

Risalente al 1973, Spectrum costituisce, per gerarchia cronologica e per qualità, uno degli album più rappresentativi della musica fusion di tutti i tempi.

Leggi tutto...

 
 

ZZ Top
Deguello

PDFStampaE-mail

Scritto da Bartolomeo Varchetta Giovedì 10 Novembre 2016 19:34

Era il lontano 1971 quando veniva pubblicato ZZ Top First Album, e sul retro della copertina una frase recitava con molta enfasi qualcosa in merito alla “genuinità” dello sforzo artistico compiuto per la realizzazione del disco, senza sovra incisioni o artifizi di sorta.

Leggi tutto...

 

Prince and The Revolution
Purple Rain

PDFStampaE-mail

Scritto da Gianluca Livi Giovedì 10 Novembre 2016 13:32

Purple Rain” si distacca certamente dai cliché funky delle precedenti uscite discografiche di Prince (compreso l'album "1999", qui recensito, che pure ebbe un grande successo di pubblico e critica): per la prima volta, infatti, presenta musiche suonate da una band completa e si pregia di possedere un'architettura poliedrica, da un lato caratterizzata dall'alternanza di drum machine e ritmiche acustiche ed elettroniche, dall'altro contraddistinta da una struttura sonora complessa, arricchita da rivestimenti di chitarre, tastiere, sintetizzatori, effetti elettronici e altri strumenti ancora.

Leggi tutto...

 
 

Pagina 4 di 16

Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.