Home Recensioni Masterpiece B.B. King - Now Appearing at Ole Miss

B.B. King
Now Appearing at Ole Miss

Se c'è un disco da consigliare a chi volesse avvicinarsi per la prima volta al chitarrista blues per eccellenza, è "Now Appearing at Ole Miss", uscito originariamente nel 1980.

A dirla tutta, questo disco non ha proprio un bel suono, giacché alcuni pezzi risultano aggravati da disturbi piuttosto fastidiosi, come peraltro risulta evidente in "Three O'Clock In The Morning" e nel lungo "Blues Medley".
Tuttavia, l'album testimonia un momento storico in cui B.B. King è al suo apice: il suo modo di suonare e cantare è perfetto e la sua band è inossidabile.
In un contesto musicale, quello degli anni '80, che stuprava in maniera plastica e/o sintetica la genuina attitudine degli artisti che avevano proliferato nel decennio precedente e le buone energie di quelli vissuti ancora prima, il chitarrista proponeva, con quest'album, un sunto efficace di quanto da lui profuso nel corso dei 10 anni appena passati, nel corso dei quali era riuscito a rinnovarsi senza compromettersi, perdendo quella grezza e rustica attitudine che caratterizzava il suo blues fortemente ghettizzato degli anni '50 e '60.
Chi afferma che la musica di B.B. King abbia aperto le sue porte ai bianchi soltanto dopo la collaborazione con gli U2 (ci si riferisce al pezzo "When Love Comes to Town", nel quale egli era ospitato dal gruppo irlandese, pubblicato nell'album "Rattle and Hum" del 1988), non ha mai ascoltato attentamente questo disco. E' qui, infatti, che il chitarrista di Itta Bena riesce a completare il processo di sdoganamento della sua musica, proponendosi in termini più maturi e sofisticati, senza necessariamente rinunciare alla sanguigna attitudine del genere musicale da egli profuso.
Questo album ingloba in sé l'essenza di quella che, a tutti gli effetti, è una vera e propria maturazione stilistica e riassume perfettamente il coraggioso percorso artistico da lui avviato nei 10 anni precedenti, già testimoniato da album in studio veramente eccellenti (e decisamente più moderni) come "Guess Who", "Friends", "Midnight Believer".

 

 


B.B. King - vocals, guitar
with
Leonard Gill - guitar
Russell Jackson - bass
Phil Blackman - keyboards
Calep Emphrey - drums
Naná Vasconcelos - percussion
Hilton C. Joseph - tenor saxophone
Eddie Synigal - baritone saxophone
Steve Sherard - trombone
Lonny LaLanne, Willie Cook - trumpet
Howie Leder - co-producer, arranger, conductor, mixing
Calvin Owens - trumpet, musical director

Anno: 1980
Label: MCA
Genere: Blues

Tracklist:
Intro/B.B. King Blues Theme – 3:04
Caldonia – 2:47
Blues Medley – 14:10
- Don't Answer the Door
- You Done Lost Your Good Thing Now
- I Need Love So Bad
- Nobody Loves Me But My Mother 
Hold On (I Think Our Love Is Changing) – 5:45
I Got Some Outside Help (I Don't Really Need) – 5:24
Darlin' You Know I Love You – 7:14
When I'm Wrong – 9:29
The Thrill Is Gone – 11:16
Never Make a Move Too Soon – 7:23
Three O'Clock in the Morning – 8:56
Rock Me Baby – 3:52
Guess Who? – 2:33
I Just Can't Leave Your Love Alone – 2:59

 

Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.