Home Recensioni Demo & EP StereOID - Liveset 1

StereOID
Liveset 1

Gli StereOID sono un duo napoletano composto dal percussionista polistrumentista Luca Norma e dal chitarrista/bassista Domenico Rea.

Il duo si pone fra le esperienze emblematiche di questa fase storica cresciute fra gli ascolti delle ibridazioni fra elettronica e rock tipiche di progetti quali Radiohead o Apparat ma anche con un solido background legato la rock prog e alla musica degli anni 70.
Il paradigma che definisce il lavoro è proprio nella saldatura ormai consolidatasi, con grave ritardo, anche in Italia fra tecnologia e musica.
La popular music è ormai inevitabilmente espressione di questo duopolio in cui è possibile una compenetrazione espressiva ed estetica fra la strumentazione “tradizionale” del rock (e anche del jazz) e le nuove forme ottenibili dall’impiego del computer e dalla miriade di congegni sonori espressione delle nuove tecnologie musicali.
E StereOID sembra un progetto incentrato su questo concetto dove soluzioni formali e sonore elettro-acustiche si saldano sfasciando i compartimenti stagni in cui la musica è stata finora suddivisa. I tre brani di questo lavoro sono estranei alle costruzioni formali tradizionali di forma canzone o di brano sorretto da uno sviluppo melodico, sono costruiti sull’idea di mix propria del mondo del djing elettronico, ma in realtà sono in gran parte suonati live e si fondano sul concetto di improvvisazione.
Il titolo del disco non lascia dubbi in proposito si tratta di brani incentrati su liveset suonati durante delle sessions dal vivo.
Questo modello di creazione istintuale filtrata dalla tecnologia sta diventando comune anche nel mondo dell’elettronica più pura legata all’uso dei modulari o dei software generativi come mostrano le interminabili sessions radiofoniche degli Autechre.
In primo brano del disco si avvale di una voce recitante, uno spoken che richiama sensazioni e idee frammentate attorno al concetto di anima, gli altri due brani sono interamente strumentali.
Si intravedono influenze di funk, rock, soundtrack, musica etnica e ovviamente di generi e situazioni tipici dell’emisfero elettronico, come electro, ambient e idm. La scelta timbrica e le idee sonore che si succedono mostrano dimestichezza con il materiale elettronico e abilità nel miscelarvi gli sviluppi suonati manualmente e il concept formale al quale fanno riferimento è quello di piccole suite in cui la successione di varie sezioni va a costituire un corpo unico coerente.

Line up:
Luca Norma: drums, electronics
Domenico Rea: guitars, bass

Tracklist:
1. Anima Zero
2. Lybia
3. Anima Uno   5:34

 


Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.