Home Recensioni Demo & EP Slander - Bad Weather

Slander
Bad Weather

Dai canali di Venezia emerge una creatura bizzarra che beve birra e diffonde energia.
L’essere, oltre ad alzare il gomito, alza il volume del frizzante punk-hardcore contenuto nel nuovissimo EP degli “Slander”: “Bad Weather”.
Il disco, in soli quindici minuti, scuote i timpani e riversa nel Canal Grande una quantità smisurata di elettrizzante musica che si diffonde nel mare, nei fiumi, nei laghi contagiando tutta la penisola.
Le prime tre tracce di “Bad Weather” sono un pugno violento che arriva dritto allo stomaco, tanto potente da togliere il respiro all’ascoltatore che deve poi abbandonarsi in un “Lamento Nero”. Il quarto brano è infatti un’ingannevole tregua sonora che si colloca giusto a metà del viaggio delirante e schizofrenico che gli “Slander” percorrono a bordo di un van che puzza di marcio raccontando brandelli di vita quotidiana in chiave paranoica e spensierata.
I successivi tre brevi pezzi spalancano i cancelli dell’euforia a suon di schitarrate e ritmi compulsivi che, come i famosi tori di Pamplona, travolgono la monotonia in una corsa sfrenata il cui traguardo è marcato dai piatti di Dj MS.
Tutto ciò è cantato in lingua inglese da una voce abrasiva e potente che si incastra perfettamente nel compatto e brillante muro sonoro che la band veneta innalza di fronte alla laguna conquistando meritevoli apprezzamenti.
“Bad Weather” è un sole che spacca le pietre, una pioggia di entusiasmo, un brindisi all’amicizia, una boccata d’aria fresca all’uscita di un problema, è tutto ciò che vorresti urlare per sentirti vivo, per sentirti appagato.
Il quintetto veneziano, nato due anni fa, ha già alle spalle una serie di album autoprodotti ed una successione infinita di live molto intensi che li ha visti proiettati anche in Russia. Una band che in poco tempo ha riscosso un rilevante successo all’interno del panorama underground italiano.
Non resta che rotolarsi nel fangoso mondo degli “Slander”.



Sam: voce
Kafka: chitarra
Teo: chitarra
Leo: basso
Jerk: batteria

Anno: 2016
Label: Powertrip, Mustard Mustache, Trivel/Machete Empire
Genere: Punk-Hardcore

Tracklist:
01. The Caveman (feat. Martin from NTB)
02. Bad Weather
03. Never Enough
04. Lamento Nero
05. No Dice!
06. Ghostsss (feat. Nick from Dead Swans_Public Domain)
07. Keep Complaining (feat. Dj MS)


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.