Home Recensioni Album Kaipa - Sattyg

Kaipa
Sattyg

I Kaipa sono stati la prima band di Roine Stolt dei Flower Kings ad inizio degli anni 70, sono tornati poi nel 2002, sempre per volere del chitarrista svedese, che pian piano li ha lasciati nelle sapienti mani di Hans Lundin, vero fondatore della band.

Lundin continua a raccontare questa affascinante storia a nome Kaipa, con grande passione e si avvale di musicisti di tutto rispetto. La sezione ritmica è di alto livello, con Jonas Reingold al basso e Morgan Agren alla batteria, con un ottimo chitarrista come Per Nilsson e due voci, quella affascinante di Aleena Gibson e del bravissimo Patrik Lundstrom, cantante anche dei Ritual, fermi oramai da svariati anni. Il risultato è una serie di ottimi lavori di rock progressivo e Sattyg è la loro ultima fatica, un disco avvolgente ed espressivo.

“A Map Of Your Secret World” inizia con il suono di un organo che fa da intro all’affascinante voce di Aleena Gibson, si sviluppa poi con divagazioni strumentali e stacchi di tempo, arrivano poi sonorità rinascimentali e la splendida voce di Patrik Lundstrom, il brano si apre anche a momenti acustici e romantici ed un flauto lascia lo spazio nuovamente alla voce di Aleena e Per Nilsson con la sua chitarra riesce a migliorare un brano già di per sé perfetto. Si prosegue con “World Of The Void”, più drammatico e dark e sorretto dalla sola voce di Aleena Gibson e ancora con “Screwed-upness”, dove tornano le sonorità sinfoniche, folk e lunghi momenti strumentali e le parti vocali sono affidate stavolta al solo Lundstrom. “Sattyg”, la title track è più breve e strumentale, come un menestrello che vi invita ad entrare in un castello fatato e a danzare ed appare anche il suono di un violino ad impreziosire il tutto. Grande importanza hanno anche brani come “A Sky Full Of Painters”, prog molto vario che apre anche a sonorità funky fusion ed ancora “Unique When We Fall”, dove riemergono le voci di Aleena e Patrik e “Without Time – Beyond Time”, che potrebbe sembrare un tributo dei Kaipa ai migliori Yes. I Kaipa con Sattyg fanno nuovamente centro, con un lavoro ricco di momenti interessanti e fantasiosi.


80/100


Patrik Lundstrom: Voce
Aleena Gibson: Voce
Per Nilsson: Chitarra
Hans Lundin: Tastiere
Jonas Reingold: Basso
Morgan Agren: Batteria

Anno: 2014
Label: Inside Out
Genere: Progressive Rock

Tracklist:
01. A Map Of Your Secret World
02. World Of The Void
03. Screwed-upness
04. Sattyg
05. A Sky Full Of Painters
06. Unique When We Fall
07. Without Time - Beyond Time


Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.