Home Recensioni Album Genesis - R-Kive

Genesis
R-Kive

Sinceramente non so che senso abbia questa nuova raccolta dei Genesis, di sicuro non ne sentivamo la mancanza. Io sono uno di quelli che divide i Genesis dell’era Gabriel e dell’era Collins, anzi il vero cambiamento c’è stato dopo l’uscita di Steve Hackett dalla band, anche se album come “And Then There Were Three” e “Duke”, sono ugualmente lavori di tutto rispetto, anche se iniziavano a strizzare l’occhio al commerciale.

Non può esistere un best dei Genesis senza “Firth Of Fifth”, brano capolavoro ed inserire brani dei lavori solisti di Banks, Hackett, Rutherford, Collins e Gabriel, per me non è una scelta adeguata. Il primo CD racchiude il periodo d’oro dei Genesis, con brani come “The Knife”, “The Musical Box”, la monumentale suite “Supper’s Ready”, “The Lamb Lies Down On Broadway”, brani immortali che non hanno età.

Il secondo racchiude invece l’inizio del dopo Gabriel e brani come “Ripples” e “Afterglow” sono ancora splendidi ed altri come “Follow You Follow Me” e “Turn It On Again”, piacevoli e ben fatti ed ancora “Mama”, sempre un brano splendido e con un grande Collins e “Abacab” forse il brano più aggressivo e rock dei Genesis. Nel terzo CD c’è invece la vena pop e commerciale, che ha portato la band al successo, quello vero e brani come “Land Of Confusion”, “Tonight Tonight Tonight” e “I Can’t Dance”, ne sono una testimonianza. Viene dato spazio anche al brevissimo periodo con Ray Wilson e “Calling All Station” è forse il brano migliore. Ci sono poi tre brani a testa dei lavori solistici che hanno tolto spazio ad altri brani di Genesis, come “Ace Of  Wands”, “Every Day” e “Nomads”, sono alcuni dei brani più belli dei lavori solistici di Steve Hackett e “Solsbury” Hill”, la bellissima “Biko” e l’emozionante “Signal To Noise” di Peter Gabriel. Di Phil Collins salvo la sola “In The Air Tonight” e magari avrei inserito qualcosa dei Brand X, di cui Collins ne ha fatto parte ed in molti si sono dimenticati. Di Tony Banks il brano più interessante è sicuramente “Siren”, una piccola sinfonia orchestrale e di Mike Rutherford rimangono solo momenti melensi dei suoi Mike+The Mechanics. Ne sono convinto non avevamo assolutamente bisogno di questa nuova raccolta dei Genesis e non fatevi ingannare non precede una reunion, per me è un evento che non si realizzerà mai.


SV


Anthony Phillips: Chitarra elettrica ed acustica
Steve Hackett: Chitarra elettrica ed acustica
Peter Gabriel: Voce, percussioni e flauto
Tony Banks: Tastiere
Mike Rutherford: Basso, chitarra elettrica, acustica e 12 corde
Phil Collins: Batteria, percussioni e voce
Ray Wilson: Voce

Anno: 2014
Label: Virgin Records/Universal Music
Genere: Progressive Rock/Pop/Rock

Tracklist:

CD 1:
01. The Knife - GENESIS
02. The Musical Box - GENESIS
03. Supper's Ready - GENESIS
04. The Cinema Show - GENESIS
05. I Know What I Like (In Your Wardrobe) - GENESIS
06. Back In N.Y.C. - GENESIS
07. Carpet Crawlers - GENESIS
08. Ace Of Wands - STEVE HACKETT

CD 2:
01. Ripples - GENESIS
02. Afterglow - GENESIS
03. Solsbury Hill - PETER GABRIEL
04. Follow You Follow Me - GENESIS
05. For A While - TONY BANKS
06. Every Day - STEVE HACKETT
07. Biko - PETER GABRIEL
08. Turn It On Again - GENESIS
09. In The Air Tonight - PHIL COLLINS
10. Abacab - GENESIS
11. Mama - GENESIS
12. That's All - GENESIS
13. Easy Lover - PHIL COLLINS
14. SIlent Running (On Dangerous Ground) - MIKE+THE MECHANICS

CD 3:
01. Invisible Touch - GENESIS
02. Land Of Confusion - GENESIS
03. Tonight Tonight Tonight - GENESIS
04. The Living Years - MIKE+THE MECHANICS
05. Red Day On Blue Street - TONY BANKS
06. I Can't Dance - GENESIS
07. No Son Of Mine - GENESIS
08. Hold On My Heart - GENESIS
09. Over My Shoulder - MIKE+THE MECHANICS
10. Calling All Stations - GENESIS
11. Signal To Noise - PETER GABRIEL
12. Wake Up Call - PHIL COLLINS
13. Nomads - STEVE HACKETT
14. Siren - TONY BANKS


Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.