Juglans Regia
Visioni Parallele

Stampa

Dopo tre anni di assoluto silenzio, tornano in pista i Juglans Regia, una delle migliori nuove realtà del rock progressivo in italiano (nonostante siano in circolazione da più di 15 anni) con un disco che finalmente trova distribuzione nazionale grazie alla Akom Productions. Visioni Parallele, arriva come naturale successore del già ottimo Controluce e conferma tutto il valore della band toscana ma segnando sopratutto un nuovo passo avanti non solo a livello produttivo ma anche e sopratutto nella qualità media dei pezzi e del songrwriting, sempre più personale e riconoscibile.

Il pulsare elettronico dei quasi 2 minuti di “Dentro….Il Palazzo” rappresentano la faccia più fredda e cinica del rock progressivo degli Juglans, mentre l’arpeggio di chitarra acustica in sottofondo è l’anima ed il cuore che trasmette passione. Il riff de “L’ultimo Respiro” è una scoria (potente e secca) del passato più remoto della band, accompagnata dal sempre vario e vigoroso basso di Max, ancora più trasversale e ficcante nei lavori precedenti. La voce di Alex ha compiuto un altro passo in avanti ed è ancora più espressiva e ricca di sfumature, regalando anche un refrain splendido ne “La Sera”, mentre i nostri si avvalgono della collaborazione eccezionale di Gianni Nepi dei Dark Quarterer come seconda voce e di Riccardo Iacono alle tastiere per la crepuscolare ed evocativa “I Colori nell’aria” ( Iacono si ripeterà anche nella title track), un piccolo gioiello progressive in una mare di brillanti ed ori vari. “Il Volo” si divide tra sfuriate e momenti più rilassati, con ancora la sezione ritmica ad emanare groove a profusione e tanta ricercatezza sonora. Più spigolosa invece “Lacrima Nera”, dove Alex si dimostra più aggressivo che in altri pezzi nello "scagliare" sull’ascoltatore le “sue verità” e con le chitarre pompose e ”violentate”, mentre la successiva “Cosi Vicino…” viaggia su lidi più hard rock ma allo stesso tempo meno nervosi. Conclude l’epica “Visioni Parallele”, pezzo che oltre che a donare il titolo alla raccolta va segnalato un po’ come somma matematica a tutte le influenze che qui confluiscono cristalline e limpide nella sound del combo di Sesto Fiorentino.

In conclusione, questo album conferma come un genere mai stato troppo “nostro” possa non solo avere grande credibilità se fatto da musicisti italici, ma anche grande musicalità se cantato completamente in italiano. Un altro passo in avanti verso per i Juglans, un’altra raccolta di pezzi che potrebbe fare la felicità di qualsiasi appassionato al genere e non solo. Maturità, attenzione per le liriche, coerenza e perizia tecnica, queste le chiavi di lettura di Visioni Parallele.

80/100


Alex Parigi: Voce
David Carretti: Batteria
Max Dionigi: Basso
Antonello Collini: Chitarra

Guests:
Gianni Nepi: Voce in “I Colori Nell'aria”
Riccardo Iacono: Tastiera in "I Colori Nell'aria" e "Visioni Parallele"

Anno: 2008
Label: Akom Productions
Genere: Progressive Rock

Tracklist:
01. Dentro...Il Palazzo
02 .L'ultimo Respiro
03. La Sera
04. I Colori Nell'aria
05. Il Volo
06. Lacrima Nera
07. Così Vicino...
08. Visioni Parallele

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.