Home Recensioni Album Seven Reizh - Samsara
Banner

Seven Reizh
Samsara

Secondo impegno discografico, dopo "Strinkadenn Ys" per i francesi, o sarebbe più corretto dire per i bretoni Seven Reizh, si meglio dire per i bretoni, perchè la Bretagna e tutto l'insieme della ricca cultura celtica, dalla lingua agli strumenti musicali è il cuore della musica dei Seven Reizh Secondo impegno discografico intitolato "Samsara" e secondo capitolo di una trilogia iniziata col disco precedente ma a differenza di "Stinkadenn Ys" che affrontava una visione antica della mitologia celtica questo "Samsara" ci conduce verso una visione onirica e futuristica, continuando comunque i racconti di Enora e Mael in questa opera folk/rock dalle tinte fortemente impregnate di calore e atmosfera celtica.
Una musicalità ed un lirismo che inevitabilmente conducono l'ascoltatore ad immaginarsi sprofondato in atmosfere nebbiose e verdeggianti colline, circondati dal suono delle cornamuse, una musica fortemente connotata si è detto da riferimenti folk di chiara matrice celtico/bretone, riportata ai giorni nostri attraverso la modernità dettata da chiare basi Prog che attingono direttamente a sonorità orientate ed ispirate in particolare a gruppi come i Pink Floyd, i Camel o i Genesis.
Veramente espressiva ed coinvolgente la voce femminile di Doro.t così come in generale le capacità strumentali di tutti i musicisti, particolarmente suggestivi i momenti più folk, con le cornamuse e gli strumenti tipici della tradizione bretone.
Una conferma quindi per il gruppo francese, un buon disco chiaramente evocativo e di atmosfera, sicuramente non semplice e assolutamente non diretto, un buon album capace di creare momenti di estremo appagamento e di calore musicale, consigliatissimo a chi gradisce all'interno di una trama Progressive intarsi e passaggi dai colori intensamente folk.

70/100


Claude Mignon: Guitar, synthesizers, mandolin
Doro.t: Vocals
Farid Aït Siameur: Vocals
Gurvan Mével: Drums
Gwenhaël Mével: Different woods
Olivier Carole: Bass, contrabass
Ronan Hilaireau: Piano

Anno: 2006
Label: Yaka
Genere: Progressive Rock/Folk

Tracklist:
01. Encore
02. Sonj
03. Ay Adu
04. O Redek
05. Qim Iydi
06. Awalik
07. An Tourioù
08. La Longue Marche
09. A-roak
10. Vers ma Maison
11. All Loen
12. Perdue au Loin
13. Kouezhan
14. Samsara

Aggiungi commento

I commenti sono liberi per gli utenti registrati, mentre sono sottoposti a moderazione per gli utenti non registrati che quindi non vedranno immediatamente pubblicato il proprio commento. I commenti sono di proprietà dell'autore, A&B non è responsabile di quanto viene scritto a titolo di commento. Ogni commento ritenuto volgare, offensivo, diffamatorio o a carattere razzista o sessista verrà eliminato ad insindacabile giudizio della redazione.

Banner

Ultimi Commenti