Home Recensioni Album Seven Reizh - Samsara
Banner

Seven Reizh
Samsara

Secondo impegno discografico, dopo "Strinkadenn Ys" per i francesi, o sarebbe più corretto dire per i bretoni Seven Reizh, si meglio dire per i bretoni, perchè la Bretagna e tutto l'insieme della ricca cultura celtica, dalla lingua agli strumenti musicali è il cuore della musica dei Seven Reizh Secondo impegno discografico intitolato "Samsara" e secondo capitolo di una trilogia iniziata col disco precedente ma a differenza di "Stinkadenn Ys" che affrontava una visione antica della mitologia celtica questo "Samsara" ci conduce verso una visione onirica e futuristica, continuando comunque i racconti di Enora e Mael in questa opera folk/rock dalle tinte fortemente impregnate di calore e atmosfera celtica.
Una musicalità ed un lirismo che inevitabilmente conducono l'ascoltatore ad immaginarsi sprofondato in atmosfere nebbiose e verdeggianti colline, circondati dal suono delle cornamuse, una musica fortemente connotata si è detto da riferimenti folk di chiara matrice celtico/bretone, riportata ai giorni nostri attraverso la modernità dettata da chiare basi Prog che attingono direttamente a sonorità orientate ed ispirate in particolare a gruppi come i Pink Floyd, i Camel o i Genesis.
Veramente espressiva ed coinvolgente la voce femminile di Doro.t così come in generale le capacità strumentali di tutti i musicisti, particolarmente suggestivi i momenti più folk, con le cornamuse e gli strumenti tipici della tradizione bretone.
Una conferma quindi per il gruppo francese, un buon disco chiaramente evocativo e di atmosfera, sicuramente non semplice e assolutamente non diretto, un buon album capace di creare momenti di estremo appagamento e di calore musicale, consigliatissimo a chi gradisce all'interno di una trama Progressive intarsi e passaggi dai colori intensamente folk.

70/100


Claude Mignon: Guitar, synthesizers, mandolin
Doro.t: Vocals
Farid Aït Siameur: Vocals
Gurvan Mével: Drums
Gwenhaël Mével: Different woods
Olivier Carole: Bass, contrabass
Ronan Hilaireau: Piano

Anno: 2006
Label: Yaka
Genere: Progressive Rock/Folk

Tracklist:
01. Encore
02. Sonj
03. Ay Adu
04. O Redek
05. Qim Iydi
06. Awalik
07. An Tourioù
08. La Longue Marche
09. A-roak
10. Vers ma Maison
11. All Loen
12. Perdue au Loin
13. Kouezhan
14. Samsara

Banner

Ultimi Commenti

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.