Home News Top News Cherry Five: eventi e novità

Cherry Five: eventi e novità

Nuovi eventi per i Cherry Five



Sono almeno tre gli eventi che girano attorno all'album "Il Pozzo dei Giganti", dei riformati Cherry Five, gruppo pre-Goblin di metà anni '70:
  • il 7 febbraio: showcase presso il Music Day - Fiera del disco di Roma, stand Black Widow Records (Via Mantegna 130, Roma);
  • il 27 febbraio: showcase presso il negozio di dischi Pink Moon Records (via Pacinotti 5, Roma);
  • il 13 marzo: concerto presso l'Aula Magna dell'Istituto Matteucci (Via delle Vigne Nuove 262, Roma - ore 17:30).
Recentemente riunitisi, sfoggiano una formazione comprendente i due fondatori Tony Tartarini (voce) e Carlo Bordini (batteria e percussioni) più Gianluca De Rossi (già tastierista dei Taproban), il chitarrista Ludovico Piccinini (Prophilax) e il contrabbassista jazz Pino Sallusti (noto per aver dato vita al gruppo che porta il suo nome e per la sua militanza nel Quartet di Pasquale Innarella).

Qui la nostra recensione
, dell'album elevato a "DISCO DEL MESE" da Artists and Bands nel Dicembre scorso.



Ritrovatisi dopo quarant’anni grazie alla
Black Widow Records, Bordini e Tartarini hanno registrato un nuovo album che ha già stupito fans e critica.

Ogni episodio ha una propria fisionomia musicale: il Pozzo dei Giganti rende omaggio alle suites prog dei 70s, su tutte "Tarkus" di
Emerson, Lake e Palmer; Manfredi è caratterizzato da una matrice ispirata ai Gentle Giant; "Dentro la Cerchia Antica", infine, propone uno stile progressivo-medievaleggiante caratteristico degli anni Settanta, molto vicino allo stile della prima Premiata Forneria Marconi. Sotto il profilo concettuale, il brano che dà il titolo all’album si ispira al XXXI canto dell’Inferno ed è seguito da altri episodi tratti dalla Divina Commedia: “Manfredi” (Purgatorio) e “Dentro la Cerchia antica” (Paradiso).

I testi di Tony Tartarini parlano dei Giganti puniti per la loro superbia, condannati per tutta l’eternità a rimpiangere il sole e il vigore di un tempo; del principe Manfredi, che affronta il suo destino di morte in battaglia e, dopo la morte, si riscopre un padre affettuoso affidando a Dante una lettera per sua figlia ancora viva; della Firenze attorniata dalle antiche mura e non ancora sconvolta dalla guerra civile.


la band:

Tony Tartarini: voce
Carlo Bordini: batteria e percussioni
Pino Sallusti: basso elettrico ed acustico
Ludovico Piccinini: chitarre
Gianluca De Rossi: Hammond C3, Mellotron M400, Honer Clavinet D6, Fender Rhodes MK II, Yamaha CP 330, Roland JX8P

TRACK LIST:
1) IL POZZO DEI GIGANTI (Inferno XXXI) 24:53
2) MANFREDI (Purgatorio III) 16:51
3) DENTRO LA CERCHIA ANTICA (Paradiso XVI) 8:49
a) La Forza del Guerriero
b) Il Tempo del Destino
c) Terra Rossa
d) Un Mondo tra Noi Due


Qui maggiori info sulla recente discografia della band:
http://www.blackwidow.it/idx-readmore.php?id=309

Cover Painting by DANIELA VENTRONE (“Sedotti dalla Superbia”, oil on canvas, 50 x 100, 2015) - www.danielaventrone.com

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.