Home News News Pensione Silla, commedia al Teatro Tirso de Molina

Pensione Silla, commedia al Teatro Tirso de Molina

Al Teatro Tirso de Molina

dal 9 al 13 GENNAIO 2019

PENSIONE SILLA

*********************************************


Teatro Tirso de Molina

dal 9 al 13 GENNAIO 2019

PENSIONE SILLA

una commedia di Massimo Corvo (V. Tomada e F. Draghetti)

con
Massimo Corvo
Claudia Portale
Manuel Ricco
Laura Baldassarre
Stefano Annunziato
Pierpaolo Tesoro
Bernardino De Bernardis
Andrea Carpiceci
Valentina Stredini

regia
Massimo Corvo

con le voci di
Sergio Fiorentini
Cristina Grado

costumi
L. Baldassarre

trucco
G. Visciano

foto e video
A. Carpiceci

musiche scelte da
Francesca Draghetti

parte scenica
F. Franco

Sarà in scena al Teatro Tirso de Molina dal 9 al 13 gennaio, PENSIONE SILLA, una commedia di Massimo Corvo (V. Tomada e F. Draghetti).


Uno spettacolo che è un meccanismo teatrale perfetto, dal ritmo incalzante, situazioni di irresistibile comicità, che conducono lo spettatore nelle vicende rocambolesche dei protagonisti per una pièce di sano divertimento. Un vero e proprio meccanismo ad orologeria fatto di tempi perfetti, di continui colpi di scena.

Ercole ed Edoardo hanno ben poco in comune. Il primo è un simpatico spiantato, con un passato difficile alle spalle e l’infanzia trascorsa in un orfanotrofio.
Sbarca il lunario con piccole truffe vive in una baracca e dorme in un cassonetto.
Il secondo manda avanti un modesto albergo, anzi, una pensione, ma la sua vera passione è il teatro e i suoi discorsi sono infarciti di improvvise e divertite citazioni.
Anche le loro consorti sono profondamente diverse.
Ercole ha sposato la trasognata (e lamentosa) Maddalena, sensibilissima e amante della pittura, mentre la moglie di Edoardo, Donna Olimpia, è una specie di tiranno in gonnella, avida e calcolatrice, sempre pronta a riprendere e umiliare il povero, succube marito.
Eppure questi uomini così distanti, hanno una cosa in comune, anzi due: i genitori. Sia i fratelli che il padre, il vecchio Patanè, non sanno nulla gli uni degli altri.
Colei che rimette insieme la famiglia è Assunta, la madre, che prima di morire, incarica uno strambo notaio di rintracciare figli e marito e di informarli sui reciproci legami di parentela.
Ma a questo punto si pone il problema dell’eredità: a chi andrà la Pensione Silla?
C’è anche un tesoro, nascosto chissà dove, e un tedesco che lo reclama.
Attorno a tutta la vicenda ruotano altri personaggi: il buffo inserviente nero Caì e la giunonica Connie, che esercita il mestiere…più antico del mondo; la signora Cagotto e Ginevra, la cuoca; un carabiniere permaloso, un cadavere che vaga per la pensione e, ovviamente, il fantasma.
Legateli tutti insieme su un divano e ne verrà fuori una miscela assolutamente…esplosiva!



Teatro Tirso de Molina
Via Tirso 89, 00198 Roma
Telefono: 06 841 1827

Prezzi: intero mercoledì e giovedì: 15,00 €, venerdì, sabato, domenica 18,00 €
ridotto: mercoledì e giovedì 13,00 €. venerdì, sabato, domenica 15,00 €

Orari dello spettacolo: dal mercoledì al sabato ore 21.00, domenica ore 17.30

________________________________________

Ufficio Stampa Compagnia

Agenzia Maya Amenduni - @Comunicazione

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

 

Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.