Home News News Concerto "Uno Maggio Taranto", quinta edizione: ecco i nomi dei primi artisti


Uno Maggio Libero e Pensante a Taranto

Comunicato stampa

#UNOMAGGIOLIBEROEPENSANTE, ECCO I PRIMI NOMI: LEVANTE, BRUNORI SAS E COMA_COSE

L’#unomaggioliberoepensante parte con il botto: Levante, Brunori Sas e Coma_Cose saliranno sul palco del Concerto di Taranto.

I tre nomi sono stati svelati nel corso di una videointervista a ilfattoquotidiano.it, media partner dell’evento, da Michele Riondino, direttore artistico assieme a Diodato e Roy Paci. «Il nostro grido d’allarme – ha dichiarato Riondino - ormai da cinque anni è per il diritto alla salute. Si parla di Ilva solo dal punto di vista lavorativo: è invece un problema di mancanza dei diritti. E noi l’1 maggio a Taranto lotteremo, grideremo, canteremo, balleremo per riaffermare i nostri diritti. Noi chiediamo di prendere in considerazione l’idea che quella azienda debba chiudere: informeremo la città di un possibile e auspicabile accordo di programma. I nomi degli artisti che parteciperanno sono tanti e atitolo gratuito: ci aiuteranno a veicolare le nostre informazioni. Come Brunori Sas, Levante e Coma_Cose. Festeggiare l’1 maggio a Taranto è una scelta fatta col cuore e con la testa».

Ovviamente a questi artisti se ne aggiungeranno presto molti altri di prestigio, a dimostrazione che la pausa del 2017 non ha smorzato per nulla l’entusiasmo e le energie degli organizzatori. La macchina dell’#unomaggioliberoepensante procede ormai a tutto vapore affinché anche questa edizione dell’evento attragga, come già accaduto in passato, centinaia di migliaia di persone.

Per Levante, un’artista poliedrica divenuta un’icona pop del nostro Paese, si tratta di un gradito ritorno, avendo già partecipato all’edizione 2016 del concerto tarantino. Vanta tre dischi, un romanzo “Se non ti vedo non esisti”, pubblicato da Rizzoli, e collaborazioni con Max Gazzè, Negramaro, Fedez e J-Ax. Nel 2017 è stata ingaggiata da Sky come uno dei quattro giudici dell'undicesima edizione italiana di "X Factor".

Anche per Brunori Sas si tratta di un ritorno (ha già suonato a Taranto nel 2015). Brunori Sas intraprende la carriera da solista ispirandosi alla pura e semplice canzone italiana d’autore. Vincitore nel 2009 del Premio Ciampi come miglior esordiente, e nel 2010 del Premio Siae/Club Tenco dedicato agli artisti emergenti, vanta quattro dischi, l’ultimo dei quali “A casa tutto bene”, pubblicato nel 2017, riceve una grande accoglienza dalla critica e dal pubblico.

Coma_Cose è un duo composto da Fausto Lama, già musicista e produttore, e Francesca alias California DJ, voce, nato nel 2016 pubblicando su Youtube brani  che raccontano la vita milanese. Nel 2017 rilasciano un concept EP di tre brani  dal titolo “Inverno Ticinese” in cui mescolano generi e stili diversi, come rap, elettronica e cantautori.

La formula del “concertone”, che anche quest’anno si terrà all’interno del Parco Archeologico delle Mura Greche, resterà immutata: la musica è un veicolo di festa e informazione, non è il fine. L’Uno Maggio Libero e Pensante inizierà al mattino con il tradizionale dibattito che illustrerà il documento politico della manifestazione, basato quest’anno sulle linee guida dell’accordo di programma finalizzato alla chiusura dell’Ilva, bonifica e riconversione del territorio. Al termine dell’incontro spazio alla musica fino a notte.

Ad organizzare l’evento è il Comitato Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti, il gruppo di operai, lavoratori, disoccupati, precari, studenti, professionisti e cittadini formatosi nel 2012 a seguito del sequestro degli impianti inquinanti dell’Ilva. Per non dover più scegliere tra salute e lavoro.

Il concerto inizierà con le 5 band emergenti vincitrici del contest “Destinazione Uno Maggio”  (tra i nomi già noti figurano i tarantini Moinè) in pieno svolgimento e che si snoda attraverso quattro città, Milano, Roma, Bari e Taranto, e con la presentazione dei progetti in favore del territorio elaborati dagli studenti delle scuole nel corso di appositi laboratori denominati #Unomaggioacolori (è stata creata anche l’apposita pagina Facebook).

I cittadini interessati possono supportare l’#unomaggioliberoepensante attraverso erogazioni liberali (riceveranno in cambio la maglietta ufficiale e le contesissime bottiglie di vino) in occasione delle tappe di #destinazioneunomaggio e di tutte le iniziative collaterali all’UnoMaggio, anche con versamenti e bonifici (i particolari sono reperibili sul sito www.liberiepensanti.it).

L’#unomaggioliberoepensante è tornato. Sosteniamolo insieme.

 


 


Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.