Home News News Dark Lunacy: sabato 11 aprile a Bari

Dark Lunacy: sabato 11 aprile a Bari


DARK LUNACY: i dettagli della data barese

METAL SYMPOSIUM presenta:
SABATO 11 APRILE start ore 20:30
Demodè disco club - Modugno (Ba)

DARK LUNACY
+ Shores of null
+ Drowned 
+ Semtex

EVENTO SU FB

Il diario di bordo ci dice che SABATO 11 APRILE, saltando sul treno condotto da Metal Symposium e RocKcult - che si avvierà dalla stazione del Demodè Club di Modugno (BA), Via dei Cedri binario 14 - potrete godervi il Grande Viaggio Finale spezzando il tragitto in 4 soste musicali di qualità: incontreremo i Semtex a Bari, passeremo da Cosenza per far visita ai DROWNED e da Roma per salutare gli SHORES OF NULL, per approdare infine a Parma al cospetto di coloro che da circa vent’anni sono eccelsi ambasciatori del metal italiano nel mondo, i DARK LUNACY!

Il patrimonio discografico del metal tricolore non sarebbe stato altrettanto pregiato senza album come “The Diarist” e “Forget Me Not”. È per questo che siamo semplicemente contenti di poter affidare la scena ai DARK LUNACY, autori di un death metal così originale e ricercato, drammaticamente vivo, declinato nel corso di una lunga carriera di successi che ha visto la band parmigiana divenire un solido punto di riferimento internazionale. Dopo aver recentemente battuto il suolo messicano e quello russo in tour e prima di unirsi alla flotta del “Metalitalia.com Festival” assieme a Testament ed Exodus, i DARK LUNACY hanno scelto il Metal Symposium per presentare al pubblico del sud Italia il loro ultimo album “The Day of Victory”: un’epopea musicale che racconta, da un vittorioso punto di vista sovietico, le vicende storiche della nostra Europa alla fine della Seconda Guerra Mondiale, un lavoro accolto dalla stampa con grande entusiasmo, lo stesso che, ne siamo certi, sapranno manifestare i nostri cosacchi simposiani!

C’è un proverbio che recita: “Il treno passa una volta sola”, beh, non sempre è così! Il treno degli SHORES OF NULL doppierà la fermata simposiana a distanza di un anno dalla loro prima memorabile esibizione barese in occasione del Metal Symposium Festival con i Taake! Offriremo così una preziosa seconda chance a chi non ha potuto goderseli, ed un bis d’eccezione a chi ha potuto assaggiarli. Negli ultimi 12 mesi la band romana ha solcato tutta l’Europa stregando pubblico e critica sotto il vessillo del loro plurilodato debut album “Quiescence”, un concentrato di metal doom, black, death, gothic, sfumature rock e grunge, un lavoro firmato dalla prestigiosa Candlelight Records, presentato in numerosi show internazionali. Di ritorno da un lunghissimo tour condiviso con i Doomraiser che li ha visti esibirsi dalla Spagna ai Balcani, passando per l’Europa Centrale, gli SHORES OF NULL ci hanno confessato che non vedono l’ora di tornare a suonare a Bari, e questo è un gran complimento per tutti voi ragazzi!

Ma nella locomotiva del Metal Symposium ardono sempre nuovi carboni: ad alimentare le caldaie dell’underground del sud Italia ci penseranno due ottime rivelazioni tutte meridionali. Siamo infatti entusiasti di attingere dal sottosuolo calabrese portando a Bari questa volta i cosentini DROWNED, autori di un black/death metal di ottima fattura, freschi di partecipazioni live di supporto a Pino Scotto ed ospiti della riuscitissima rassegna lucana Southern Wolves curata dai ragazzi di Basilicata Metal.

Assieme a loro, a tagliare il nastro di partenza di questa nostalgica ultima puntata dell’anno, ci saranno i baresi SEMTEX, sperimentatori di un thrash/death metal tecnico ed eclettico, di scuola Atheist, Voivod, Cynic et similia, una band giovane che ha saputo già attirare su di sè l’attenzione degli attenti ascoltatori pugliesi, il palco del Demodè amplificherà a dovere l’estro di questi freak musicians!

Allora signore e signori, “il treno ha fischiato”! Abbiamo ancora una volta l’opportunità di uscire dalla routine quotidiana e di fare un nuovo viaggio musicale verso nuovi luoghi lontani e sperduti della nostra immaginazione, cosa aspettiamo? Saliamo a bordo!

Opening H. 20:30
Start H. 21:00
Ingresso: 6 €


***********************************************************

INFO BAND

DARK LUNACY
Genere: Dramatic Death Metal
Provenienza: Parma
https://www.facebook.com/OfficialDarkLunacy?fref=ts

Il gruppo si forma agli inizi del 1997 dopo l'incontro tra il cantante Mike e il chitarrista Enomys, dopo aver inciso un Ep autoprodotto dal titolo Silent Storm (1998) ottengono un notevole consenso da parte del pubblico.
Nella primavera del 1999, il gruppo pubblica un demo intitolato “Serenity”, composto da 4 brani nei quali il supporto di un vero quartetto d'archi segna quello che sarà il sound della band.
Nel 2000 la band firma un contratto con l'etichetta discografica Self e pubblica il suo primo album ufficiale dal titolo “Devoid” nel novembre dello stesso anno. Dopo poco tempo dalla pubblicazione del primo album la band riscuote un buon successo di critica e, grazie ai due singoli "Dolls" (del quale viene prodotto anche un video) e "Forlorn", i Dark Lunacy entrano nella playlist di molte radio e locali specializzati nella programmazione di musica metal.
Il 23 marzo 2001 inizia il primo tour italiano che finirà il 12 maggio al Rolling Stones di Milano.
Dopo uno split album insieme al gruppo death metal marchigiano Infernal Poetry e un tour insieme ai Sadist e ai Deformachine nel 2002, nel giugno 2003 esce il secondo album intitolato “Forget Me Not” che presenta parti melodiche guidate da un quartetto d'archi sempre più in evidenza ed un sound molto più aggressivo che in passato grazie al lavoro di Imer e Baijkal. Alla presentazione del cd, tenuta al Transivania Live di Milano il 19 giugno 2003, segue uno speciale del concerto più interviste trasmesso da Rock TV.
Nel 2006 Baijkal e Imer hanno lasciato la band per motivi personali ma non prima di avere pubblicato il loro terzo album “The Diarist”. Il disco è un concept album che tratta l'assedio di 900 giorni avvenuto a Leningrado durante la Seconda guerra mondiale, meno orchestrale del precedente, mostra una maturazione artistica e tecnica combinando potenti e taglienti riff di chitarra con melodie piene di pathos, rabbia e solennità.
Nel 2010 esce “Weaver of Forgotten” per Duel Records. Musicalmente il disco si discosta dalle precedenti realease: più scuro, marziale, lento e oppressivo; caratterizzato inoltre dall'assenza delle tematiche russe che da sempre contraddistinguevano la cifra stilistica della band. Come in seguito lo stesso cantante e leader della band Mike Lunacy avrà modo di dire, Weaver Of Forgotten è un album di riflessione e di raccoglimento, la fine di un ciclo e l'inizio di uno nuovo.
Con questa line-up rinnovata la band registra nel 2012 un DVD live a Città del Messico e nello stesso anno intraprende un fortunato tour in Russia. Dopo l'uscita del DVD la band subirà ancora una volta l'avvicendamento di altri musicisti. Escono Marchini e Cinquegrana e la band torna ad essere un quartetto con l'ingresso di Jacopo Rossi al basso. Con questa formazione i Dark Lunacy danno vita al quinto full-lenght dal titolo “The Day Of Victory”, disco che si riallaccia tematicamente alle vicende russe nella Seconda Guerra Mondiale.

LINE UP:
Mike: Vocals
Dan J. Ermes: Guitars
Jacopo: Bass
Alex: Drums

DISCOGRAFIA:
1998 – “Silent Storm” (EP)
1999 – “Serenity” (Demo)
2000 – “Devoid”
2002 – “Twice” (split album w/ Infernal Poetry)
2003 – “Forget Me Not”
2006 – “The Diarist”
2010 – “Weaver of Forgotten”
2012 – “Live in Mexico City”
2014 – “The Day Of Victory”

***

SHORES OF NULL
Genere: Melodic Blackened Doom
Provenienza: Roma/Pescara
https://www.facebook.com/shoresofnull?fref=ts

Gli Shores Of Null hanno rappresentato la rivelazione metal italiana dello scorso anno. “Quiescence”, il loro album di debutto è stato acclamato ovunque come uno dei migliori dischi metal del 2014. E non è un caso che l'album sia uscito per la storica label inglese Candlelight Records (famosa in tutto il mondo per aver lanciato sul mercato Emperor e Opeth).
“Quiescence” è un concentrato di doom, black, death, gothic, sfumature rock e grunge (?!) (soprattutto grazie ai vocalizzi di Davide Straccione, già voce degli ZIPPO), un lavoro che ha letteralmente stregato critica e pubblico.
In poco più di un anno e mezzo la band ha preso parte ad importanti festival internazionali quali Doom Over London (Londra), Candlefest (Londra), Dark Mental Festival (Copenhagen), Romaobscura (Roma), The End Of The Third Day Fest (Madrid) e condiviso palco e talvolta anche asfalto con Primordial, Moonsorrow, Saturnus, Negura Bunget, Taake, Napalm Death, October Tide, Winterfylleth, The Great Old Ones, Worship, Lantlos, Falloch, The Wounded Kings, Handful Of Hate, Doomraiser, The Foreshadowing, Stormlord, Draugr.

LINE UP:
Davide Straccione – Vocals
Gabriele Giaccari - Guitar (live backing vocals)
Raffaele Colace - Guitar (live backing growls)
Matteo Capozucca - Bass (live backing screams)
Emiliano Cantiano – Drums

DISCOGRAFIA:
2014 – “Quiescence” / Candelight Records

***

DROWNED
Genere: Death/Black Metal
Provenienza: Cosenza
https://www.facebook.com/drownedofficial

I DrowneD nascono come progetto personale, con la volontà di dare sfogo alla propria passione musicale, da parte del chitarrista Daniel (ex Hate Him, Bad Swan, Latexxx Teens). Avendo steso alcuni brani, inizia la ricerca degli altri componenti per portare il progetto su un palco.
Si aggiungono Luciano alla voce (ex Etic Of Perversion, Warocracy, Epidemik), Danilo alla chitarra (ex Epidemik), Salvatore (Nescio Vos) alle pelli e Piero ( ex Draconian Order) al basso, che completano così il gruppo. Il progetto mira a proporre un Death Metal di stampo Scandinavo, mischiando elementi Black e Doom, che avvicinano il sound della band a gruppi come Bloodbath, Hypocrisy, Behemoth, Entombed, ecc.
Al momento la band sta lavorando in sala prove per perfezionare i pezzi e ultimare la scrittura degli stessi, prevedendo di sfornare il primo full lenght autoprodotto tra Settembre e Ottobre

LINE UP:
Daniel Gonzalez – Chitarra
Danilo Gualtieri – Chitarra
Luciano Summaria – Voce
Salvatore Circosta – Batteria
Piero Pisani – Basso

***

SEMTEX
Genere: Progressive Thrash Metal
Provenienza: Bari
https://www.facebook.com/SemtexBA

I Semtex nascono nel 2011 quando Fabrizio Cioce (Chitarra solista) e Nico Lillo (Batteria) decidono assieme di formare un gruppo thrash metal

molto violento , che richiamasse le atmosfere old school della bay area ma con la violenza tipica del thrash teutonico, ma in breve tempo e con l'entrata del bassista Nicolas Raffaele, la band comincia a cercare nuove soluzioni stilistiche iniziando ad inserire
elementi progressivi e sperimentali, cambiando radicalmente la proposta musicale della band che pur rimanendo con una base thrash spazia tra i generi che influenzano i singoli componenti. 

Come vocalist la scelta ricadde inizialmente su Vito Partipilo ma a causa di incomprensioni e problematiche, venne rimpiazzato da Davide Colaianni , che apporta una rinnovata stabilità nella band che si completa con l'arrivo di Michele Mari nelle vesti di seconda
chitarra, dopo qualche evento live e la partecipazione al Metal Symposium con Fingernails, Assaulter e Cancrena la band si ritira nuovamente per un ulteriore cambio di formazione che portano Raffaele Sassone e Manuel Alboreto nella band rispettivamente come
2° chitarrista e batterista

LINE UP:
Davide Colaianni – Voce
Fabrizio Cioce – Chitarra
Nicolas Raffaele – Basso
Raffaele Sassone – Chitarra
Manuel Alboreto – Batteria

 


Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.