Raphael Gualazzi: rilegge Celentanto con "Svalutation"

Stampa


La cover del celebre brano del ‘76 nell'ep digitale "Rainbows" disponibile da oggi, 29 ottobre.

Con un arrangiamento dal ritmo travolgente Raphael Gualazzi rilegge la celebre “Svalutation” di Adriano Celentano. Il brano-simbolo degli anni ’70, viene ripreso dall'artista in una cover incalzante contenuta nel suo nuovo ep “Rainbows”, in uscita in digitale oggi, 29 ottobre, (http://goo.gl/m4U4gv) su etichetta Sugar. La panoramica in musica su inflazione, crisi politica e malcostume urbano, portata al successo da Celentano nel 1976, rivive, ancora attuale nel suo testo, con la voce graffiante e le note di Gualazzi che resta fedele alla ritmica accattivante del brano, aggiungendo un vorticoso finale strumentale in synth che cresce fino alla chiusura.

Oltre a “Svalutation”, l’ep contiene anche “Rainbows”, il brano sigla del programma condotto da Fabio Fazio “Che tempo che fa” che dà il titolo all’album digitale, l’inedito “Legba” e, 'giocando' ancora con la musica degli anni passati, “Il Mare”, cover in italiano di La Mer, classico di uno dei grandi chansonnier della musica popolare francese, Charles Trénet. Il brano del 1946, vuole essere un omaggio alla Francia, terra che da sempre ha accolto l'artista di Urbino con grande entusiasmo e che vedrà anche l’uscita dell’ep in versione sia fisica che digitale.

Gualazzi prosegue intanto la sua collaborazione con Fabio Fazio, nel programma di Rai 3, firmandone tutta la colonna sonora e porta avanti il suo tour internazionale. In Italia sarà il 4 novembre a Bari, il 6 novembre a Trieste, il 15 novembre a Roma, il 16 novembre a Bergamo e il 3 dicembre a Milano.

Fonte: Ufficio Stampa MN Italia




Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.