Home News News Orchestra Joubès: presentazione del proprio cd a Napoli

Orchestra Joubès: presentazione del proprio cd a Napoli


L'ORCHESTRA JOUBES presenta il cd nella propria città, Napoli. E lo fa in un luogo suggestivo e ricercato, come la loro musica, il RIOT studio.

GIOVEDI’ 20 NOVEMBRE RIOT STUDIO | via S. Biagio dei Librai, 39 - Napoli | 081 1952 2929 Ore 21,00

Può un trio scrivere ed eseguire musica ‘orchestrale’?. Questa è la scommessa che porta alla scelta di un nome simile per un trio di strumentisti abbastanza sui generis: mettere insieme la duttilità chitarristica di Ernesto Nobili (che oltre all’acustica, alla classica, all’elettrica e al bouzouki ne suona anche una con accordatura di sua invenzione), la profonda conoscenza della musica popolare di Antono Fraioli (violino e percussioni, nella fattispecie tammorra e oggetti vari, un bidone per la carta straccia presente negli Agualoca Studios, dei ‘tubi’ di plastica intonati di diverse lunghezze) e l’esperienza nella sonorizzazione di immagini e nell’elettronica minimale di Davide Mastropaolo (pianoforte, harmonium e samples/elettronica). Un’ orchestra in senso moderno ed ironico, un’ orchestra fatta di sonorità assai differenti tra loro la cui sfida è quella di proporre una musica che sia innovativa e al tempo stesso affondi la sua ragione di essere nelle cosiddette ‘musiche del mondo’, lontano dai clichè o dalle imitazioni a buon mercato ma con la convinzione che abbia ancora un senso concreto utilizzare la parola ‘contaminazione’ in musica. Ispirandosi dichiaratamente al fermento delle avanguardie artistiche musicali dei primi del ‘900 (lo stesso nome Joubès richiama un’antica fabbrica di dolciumi della piccola cittadina di Sarlat), i tre compositori, arrangiatori ed esecutori dell’ Orchestra Joubès giocano con il loro immaginario di musiche lontane rivisitandole senza limite stilistico alcuno, come un moderno ensemble da camera che non snobbi elementi sonori non propriamente acustici, siano essi samples o più semplicemente rielaborazioni di suoni ‘veri’. La nascita del progetto, assolutamente fortuita, ha spinto i tre musicisti che ne fanno parte a misurarsi ed a incontrarsi senza pregiudizi e con grande curiosità reciproca. Ne viene fuori un primo album self titled la cui copertina viene ricavata da una foto di Nicolò Revelli Beaumont scatta nel mercato delle pulci di Clignancourt a Parigi, seconda pubblicazione per la neonata Agualoca Records presso i cui studi il disco è stato registrato. TRACKLIST 1. Alma Nueva 2. Aire De Chacarera 3. Les Humeurs De Catherine 4. La Neve Sottile 5. Lenino Pr. 40 6. San Jonas (Part 1) 7. Mbila 8. Noumea Night Market 9. Yes, Pussyfooting 10. Grandmothers

Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.