Home News News Sugar: presenta al Festival di Roma la colonna sonora di "Cosimo e Nicole"

Sugar: presenta al Festival di Roma la colonna sonora di "Cosimo e Nicole"


Sugar presenta

La colonna sonora di “Cosimo e Nicole”

con le musiche originali di Francesco Cerasi e brani di

Marlene Kuntz, Afterhours, Verdena, Lucariello,
Bud Spencer Blues Explosion e Sandro Joyeux

PROSSIMAMENTE DISPONIBILE SU ITUNES

Dopo aver ripubblicato, in versione rimasterizzata, le colonne sonore di alcuni tra i capolavori assoluti della storia della cinematografia mondiale come “8½”, “La dolce vita”e “Amarcord” e recentemente quella di “Io e Te”, l'ultimo film di Bernardo Bertolucci, Sugar pubblica prossimamente su iTunes la colonna sonora del nuovo film di Francesco Amato “Cosimo e Nicole”, una co-produzione con la ConcertOne di Giampaolo Cantini, con le musiche originali di Francesco Cerasi e brani degli Afterhours, Marlene Kuntz, Bud Spencer Blues Explosion, Verdena, Lucariello e Sandro Joieux.

Un’atmosfera cupa, ritmata, dal forte impatto e nel contempo un sound intimista, onirico e un po’ folle quello delle venti tracce che compongono la colonna sonora di “Cosimo e Nicole” le cui musiche originali sono di Francesco Cerasi, giovane e ma prolifico compositore che ha già al suo attivo un ricco curriculum di collaborazioni e di riconoscimenti. Per “Cosimo e Nicole” Cerasi ha composto ben tredici delle venti traccie che compongono la colonna sonora: “Angelo dei Limoni”, “Il Buio”, “Al Confine”, “Cosimo e il Fantasma”, “Lontani”, “L’ironia della felicità pt.1”, “Lies”, “Cosimo e Nicole”, “Nudi”, “L’ironia della felicità pt.2”, “L’ironia della felicità pt.3”, “Il Mercurio dei suoi occhi”, “Il Fantasma di Cosimo”, brani che si fondono in un ideale continuum con quelli altrettanto bui, intensi e forti dei Marlene Kuntz con “Sonica”, dei Verdena con “Il Suicidio del Samurai”, degli Afterhours con il brano “Quello che non c’è” e di Lucariello, che ha composto insieme a Cerasi “Cassa rullante e Core” . Nel disco ci sono anche Cesare Petulicchio e Adriano Viterbini ovvero i Bud Spencer Blues Explosion con una versione particolare della cover di “Hey Boy Hey Girl” dei Chemical Brothers, la chitarra gitana dell’artista italo francese Sandro Joyeux con “Sur les Rives”, il sound mistico di Taketo Gohara che ha collaborato con Cerasi e i musicisti Giacomo Vitullo e Alessio Camagni  per il brano “Stuck inside your cloud” cantato da Mirka Valente.

Francesco Cerasi, annovera prestigiose collaborazioni a tutto tondo: solo per citarne alcune, in campo cinematografico, con le musiche del film “Gli Equilibristi” di Ivano De Matteo e del film vincitore del Premio Anica e del Ciak D’Oro “Volevo solo dormirle addosso” di Eugenio Cappuccio; in campo documentaristico, con le musiche di “Black Block” di Carlo A. Bachschmidt presentato alla scorsa edizione del Festival del Cinema di Venezia; in campo televisivo, con le musiche di tutte e tre le stagioni della fiction tv di successo “I Liceali” di Lucio Pellegrini. Il compositore ha ricevuto anche importanti premi e riconoscimenti: aggiudicandosi nel 2011 il Nastro D’Argento per “Miglior canzone originale” con Amami di più cantata da Emilio Solfrizzi nel film “Se sei così ti dico di sì”. Cerasi è inoltre l’ideatore del primo esperimento di “Audioarte” in Italia. Nel 2010, con il sostegno del Ministero dei Beni Culturali e della sovrintendenza della Galleria Nazionale d’arte moderna, ha presentato le proprie composizioni ispirate ad opere rappresentative e iconografiche dell’arte figurativa del Novecento, donate alla stessa Galleria.

“Cosimo e Nicole” è l’opera seconda di Francesco Amato con Riccardo Scamarcio, Clara Ponsot e Paolo Sassanelli, in uscita nelle sale il 29 novembre e presentato in anteprima e in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma nella sezione “Prospettive Italia”. Il film racconta la storia d’amore di due giovani, un italiano e una francese che si conoscono a Genova durante gli scontri del G8. La coppia per non separarsi decide di tornare nella città e lavorare per un amico che organizza concerti. Tutto sembra andare per il meglio, fino a quando un incidente rischia di incrinare l’amore della coppia.

Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.