Home News News Young Jazz Countdown: a Foligno due concerti/anteprima in attesa della 4° edizione


Sono due i concerti-anteprima in attesa della 4° edizione di Young Jazz Countdown, la rassegna invernale targata Young Jazz.

A Foligno, presso El Barrio Social Club, si esibiranno ad ingresso libero gli Actuum (venerdì 23 novembre) e gli Hobby Horse (venerdì 7 dicembre). L’' appuntamento con il Countdown è invece in programma il 4 e 5 gennaio 2013 (il cartellone della rassegna sarà presentato prossimamente)

FOLIGNO – In attesa della 4° edizione di Young Jazz Countdown, rassegna invernale targata Young Jazz, a Foligno l’atmosfera musicale già si fa interessante grazie ai due imminenti concerti-anteprima. Le proposte, anche stavolta con suggestive esibizioni live, saranno sempre sotto il segno della sperimentazione e del coinvolgimento.

Presso El Barrio Social Club si esibiranno gli Actuum (venerdì 23 novembre, ore 22) e gli Hobby Horse (venerdì 7 dicembre, ore 22), con entrambi i concerti ad ingresso libero.
Gli Actuum – formati da Benjamin Dousteyssier (sassofono), Louis Laurain (tromba), Ronan Courty (contrabbasso), Julien Loutelier (batteria) – mettono insieme un mondo sonoro caotico, organizzato secondo regole instabili e in perpetuo mutamento. Le loro strutture timbriche/politiche sono caratterizzate da imboscate violente dove “alleanze musicali” si tramutano in “tradimenti” per poi travolgersi di nuovo. È per questo motivo che la loro musica costringe l'ascoltatore a stare all'erta, portando il pubblico ad ascoltare con rara attenzione, concentrazione e sentimento. Dan Kinzelman (fiati/voce/tastiere), Joe Rehmer (contrabbasso/voce/tastiere), Stefano Tamborrino (batteria/voce/percussioni), sono invece i musicisti che compongono gli Hobby Horse. Il loro è un incrocio coinvolgente tra improvvisazioni ipnotiche e misteriose combinate ad attimi di esplosiva dinamicità. La musica di Hobby Horse varca i confini di genere con influenze free jazz, ambient, rock e sprazzi dalla musica elettronica, con una rielaborazione delle esperienze dei tre componenti fra i più quotati della generazione emergente in Italia: Dan Kinzelman e Joe Rehmer entrambi musicisti americani ora residenti in Umbria e Stefano Tamborrino, batterista, di Firenze.
Ed una importante novità del prossimo Young Jazz Countdown (rassegna in programma il 4 e 5 gennaio 2013 e che verrà presentata prossimamente) è proprio quella che vede Dan Kinzelman direttore artistico. Sia con questi concerti-anteprima sia con la rassegna vera e propria, Foligno grazie ai ragazzi dell’Associazione Young Jazz continua a portare in Umbria musica di alta qualità anche in inverno, dopo il tradizionale e famoso Young Jazz Festival che si svolge in primavera nel mese di maggio.

I suoni di “nuova generazione” e delle “nuove generazioni” saranno quindi ancora protagonisti in una città ormai riconosciuta a livello nazionale ed internazionale come luogo di rappresentazione del jazz più giovane, interessante, sperimentale e contaminato che c’è oggi in circolazione.




Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.