Home News News Guignol: pubblicato il nuovo album 'Addio Cane'

Guignol: pubblicato il nuovo album 'Addio Cane'


Firmato Automatic/CasaMedusa/AtelierSonique/CNI
esce "ADDIO CANE!" il quarto disco dei GUIGNOL

Realizzato tra febbraio e marzo 2012, nello Studio Casa Medusa di Milano con la produzione artistica e l'apporto di musicisti quali Francesco Campanozzi (Le gros ballon, Fabrizio Coppola, Alessandro Fiori) e Paolo Perego degli Amor Fou, masterizzato da Tommaso Bianchi al White Studio di Firenze.

Il quarto album dei Guignol è un viaggio-esplorazione nel "mezzo del cammin di nostra vita" anagrafica e artistica, tra gli effetti del pm10 e vaghe visioni oniriche, dalle periferie urbane come dai molti, possibili, luoghi della mente.

"Addio cane!" è anche una sorta di commiato, la fine di un ciclo, attraverso anche alcune memorie personali, storiche e di gioventù, di fronte a un fragile presente e a una miope o strabica visione futura.

Le figure inquiete presenti nelle 11 tracce sono, perlopiù, girovaghi pelle e ossa, ciondolanti, balbuzienti freaks di una sgangherata parata, spianata dai manganelli nelle piazze d'Italia o reclusa nell'alienante afasia di un ufficio lavorativo.

Sono blues di irresistibili dipendenze psicologiche o fisiche, intonati su vascelli metropolitani in rotta verso nessun luogo, affondati al largo della propria inquietudine, nell'assurdo mare dell'esistenza che rinfaccia il torto di ostinarsi a vivere, pur provenendo dal lato "sbagliato" del mondo.

Famiglie implose e i loro eterni ragazzi dalle orecchie d'asino e la scimmia addosso, in balia del giostraio che li fa girare sempre in tondo, nell'inerzia di una inesauribile energia. E poi, ancora: campioni suonati al declino, scimmie ammaestrate o dispettosi alter-ego, un dio in offerta-omaggio, dopo mille promesse andate deluse e un vecchio cane a riportare tutti a casa e a dirti addio.

Banner

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”. Se vuoi saperne di più sull’utilizzo dei cookie nel sito e leggere come disabilitarne l’uso, leggi la nostra informativa estesa sull’uso dei cookie .

Accetto i cookie da questo sito.